PokerStars.it homepage
Ancora 11 italiani al day3 del main Wsop con un super Gaetano Preite

Las Vegas - Undici italiani oggi per il day2C, 11 per i day2A e day2B uniti di ieri e fanno 22 per i poker players azzurri che volano al day3 decisivo di questo main event delle World Series Of Poker da oltre 6.600 entries.

Decisivo il day3 anche se i premi, secondo i calcoli dell'organizzazione, dovrebbero arrivare dopo due livelli di gioco del day4 di dopo domani. Ma la selezione di domani (si parte come al solito alle 12 orario Nevada e 21 orario Italia) sarà davvero spietata. Oggi ha distrutto il torneo Phil Ivey ma solo domani si potrà capire bene a che punto siamo visto che anche l'organizzazione non ha ancora comunicato l'average e i players left sembrano comunque essere 1.400 totali. 
 
Per l'Italia comanda in questo day2C Gaetano Preite, player che già l'anno scorso fece un ottimo risultato al main Wsop. Ha imbustato 207.800 chips crescendo notevolmente rispetto allo stack di partenza sfruttando anche un tell indovinatissimo su un avversario al quale ha fatto un 'hero call' pazzesco che gli ha fruttato buona parte dello stack. 

Bene anche Giovanni Rizzo. Ha incrementato il suo stack salendo a 137.200 chips così come Giulio Astarita che si attesta sulle 121.200. Senza grossi incrementi gli italiani conducono 10 ore di gioco gestendo molto bene una struttura ottima ma comunque estenuante. Sopra le 100.000 chips anche Cristiano Guerra e Muhamet Perati che, però, era sceso sensibilmente già dalle prime mani di giornata. La chiusura per lui è senz'altro positiva. Poco sotto le 100.000 ci sono Buonocore, Salzano e Amendola. Roby Begni riesce a crescere sulle 74.300 e per l'italo-svizzero si tratta di una buona prova. 

Miracolose le 47.600 chips di Antonio  Scalzi che era sceso a 9.000. Ha saputo aspettare e colpire al momento corretto e ora si 'spedisce' al day3: "Me lo sto vivendo alla grande e fino in fondo, minuto dopo minuto. Ho foldato anche alcune mani che forse altri avrebbero spinto fino in fondo ma alla fine mi ritrovo qua. E' bello provare emozioni e io voglio godermi questo torneo splendido ancora di più". 

Andrea Panarese ha chiuso sopra le 40.000 chips ma per lui la giornata è stata thriller: "Le ultime due ore sono state tremende, sono sceso fino a 20.000 poi risalito a 60.000 poi ancora giù e alla fine sulle 40.000. Mi hanno crackato gli Assi con AJ e Jack al flop e al turn e altri colpi del genere. Ma alla fine va bene così la struttura è ancora lunga". 

Qui sotto i qualificati di oggi, i player out e il chip count aggregato di tutti quelli che giocheranno al day3. 
 
Ecco i qualificati al day3 del main Wsop dal day2C: 
Gaetano Preite 207800
Giuseppe Zarbo 145.500
Giovanni Rizzo 137200
Giulio Astarita 121200
Cristiano Guerra 108600
Muhamet Perati  100900
Andrea Buonocore 99000
Salvatore Salzano 93500
Alfonso Amendola 93000
Roby  Begni  74300
Antonio Scalzi 47600
Andrea  Panarese 40700
 
Gli eliminati dal day2C: 
Giorgio Silvestrin out
Filippo Bianchini out
Daveide Suriano out
Riccardo Suriano out
Andrea Montrone out
Marco Apicella out
Francesco Petrellese out
Andrea Benelli out
Lorenzo Gemmi out
Francesco Albonetti out
Walter Treccarichi out
Niki Roisiti out
Eros Nastasi out
 
I players italiani al day3: 
Gaetano Preite 207800
Michele Limongi 189000
Christian Nuvola 163400
Max Pescatori 147900
Giovanni Rizzo 137200
Filippo Galtieri 128000
Giulio Astarita 121200
Giuliano Bendinelli 110000
Cristiano Guerra 108600
Alessio Isaia 107000
Muhamet Perati  100900
Andrea Buonocore 99000
Salvatore Salzano 93500
Alfonso Amendola 93000
Roby  Begni  74300
Michael Tabarelli  58300
Dario Sammartino 53000
David Bravin 48100
Antonio Scalzi 47600
Enrico Mosca 42000
Andrea  Panarese 40700
Andrea Carini  39700

Fonte: GiocoNews
 

X Informazioni sui cookie

Il nostro sito web utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Puoi modificare le impostazioni sui cookie in qualsiasi momento. Se continui, acconsenti al loro utilizzo.