PokerStars.it homepage
Cambiare marcia (parte 2)
Clicca qui per la prima parte dell'articolo
 
Esempi di quando cambiare marcia
Ci sono dei momenti in cui cambiano le situazioni ai tavoli. Ciò significa che il modo di giocare dei giocatori cambia, per cui dobbiamo adattare il nostro approccio al gioco per prendere vantaggio da queste situazioni. Vediamo i principali.
 
Quando cambiano le dimensioni degli stack
Se stiamo giocando cash game ed abbiamo 100bb, possiamo utilizzare la strategia di gioco con la quale ci troviamo più a nostro agio. Tuttavia, se riusciamo ad incrementare il nostro stack e giochiamo contro un giocatore altrettanto deep, dobbiamo essere pronti ad adattare il nostro gioco.
 
In questo caso, infatti, le implied odds saranno molto maggiori, per cui possiamo essere più propensi a giocare mani speculative come coppiette o suited connectors - che prima avremmo foldato perché il rapporto tra pot odds ed implied odds sarebbe stato sfavorevole.
 
Quando siamo in bolla ad un torneo
Solitamente, in un torneo i giocatori tendono a giocare molto più tight a ridosso della bolla, in modo da poter arrivare a premi. Noi abbiamo una grande opportunità di avvantaggiarci delle loro giocate tight, per vincere diversi piatti uncontested e costruire uno stack che possa lottare per arrivare nelle prime posizioni.
 
È vero, potremmo chiuderci anche noi ed evitare rischi a ridosso della bolla, ma staremo fondamentalmente perdendo un'opportunità di incrementare facilmente il nostro stack ed aumentare le possibilità di arrivare in fondo.
 
Quando cambiano le dinamiche del tavolo
A volte, mentre giochiamo, le dinamiche al tavolo cambiano, in quanto qualche giocatore potrebbe decidere di giocare più loose o più tight. Quando riusciamo ad accorgerci di questi cambiamenti, dobbiamo adattare il nostro stile di gioco per prenderci dei vantaggi.
 
Quando si alza un avversario e si siede un nuovo giocatore
ome sopra, quando al tavolo arriva un nuovo giocatore le dinamiche di gioco cambiano inevitabilmente. Se siamo seduti ad un tavolo da un'ora ed un avversario si alza, non possiamo aspettarci che il nuovo giocatore utilizzi lo stesso stile di gioco di chi si è appena alzato. Per cui dobbiamo prestare attenzione ai possibili cambiamenti che avverranno al tavolo.
 
Quando le nostre giocate diventano statiche ed ormai siamo troppo prevedibili
Come già detto, cambiare marcia serve per rendere il nostro gioco imprevedibile. Se il nostro avversario capisce come giochiamo, per lui sarà un gioco da ragazzi avere la meglio su di noi.
 
Attenzione, però: non dobbiamo giocare mani trash solo perché finora abbiamo giocato in maniera tight. Dobbiamo sì allargare un po' i nostri range, ma stando attenti a giocare comunque in modo da non perdere soldi nel lungo periodo. Cambiare marcia non deve significare giocare male, ma semplicemente di variare un po' il nostro gioco: per un giocatore tight è possibile utilizzare una strategia loose vincente, e vice versa.
 
Tratto da www.thepokerbank.com
Tradotto da Marcellus88

X Informazioni sui cookie

Il nostro sito web utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Puoi modificare le impostazioni sui cookie in qualsiasi momento. Se continui, acconsenti al loro utilizzo.