PokerStars.it homepage
;
Caso Full Tilt: 82 milioni di dollari di rimborsi per i giocatori


Finalmente arriva l'ufficialità. I giocatori degli Stati Uniti che avevano visto congelati i loro conti gioco su Full Tilt Poker, dopo il Black Friday, sono a un passo dal ricevere i rimborsi, per un totale di circa 82 milioni dollari, dopo i circa 30.000 reclami arrivati alle autorità.

Il direttore esecutivo della Poker Players Alliance, John Pappas, ha detto che non esiste ancora una data precisa di quando il rimborso sarà effettivamente attuato, ma sembra che "i giocatori con crediti non contestati possano ricevere i loro saldi di conto con largo anticipo a partire dal 31 marzo 2014. I giocatori sono invitati a guardare le loro e-mail nelle prossime settimane per le istruzioni sulla ricezione del pagamento. Spetta ora alla Garden City Group rimettere i fondi ai giocatori.

Chi non ha inviato una corretta documentazione, comunque, sarà ricontattato per procedere al rimborso. Per il momento, restano tagliati fuori - ma saranno rimborsati in seguito - i 'pro' che avevano un contratto di sponsorizzazione con Full Tilt. Il totale previsto dei rimborsi, secondo le stime, si aggira intorno ai 160 milioni di dollari. Il Doj e il Garden City stanno lavorando su questo molto diligentemente e ho fiducia che ci sarà la condivisione di notizie con i giocatori", ha detto Pappas.


Fonte: GiocoNews

X Informazioni sui cookie

Il nostro sito web utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Puoi modificare le impostazioni sui cookie in qualsiasi momento. Se continui, acconsenti al loro utilizzo.