PokerStars.it homepage
Come costruire una postazione con una buona ergonomia (pt 2)


Vediamo, dunque, come sistemare la nostra sedia.

1 - L'altezza della sedia deve essere regolabile, in modo da consentirci di stare a nostro agio e con i piedi ben saldi per terra.
2 - Dobbiamo poter fare scorrere le nostre dita tra la nostra coscia e la sedia senza problemi (circa 4-5 cm). Se non riusciamo a farlo, utilizziamo un supporto che serva a tenere i piedi un po' rialzati.
3 - Dobbiamo essere in grado di far passare il nostro pugno tra il polpaccio e la sedia.
4 - La parte inferiore della nostra schiena deve essere totalmente appoggiata al supporto, senza che ci incliniamo in avanti (in questo caso, la colonna vertebrale sarebbe sotto pressione).
5 - Il gomito deve essere supportato, altrimenti la tensione verrà scaricata sulle spalle e sul collo.

Per i fan dello yoga che dicono che la schiena deve sempre stare dritta: se la schiena non è dritta, il problema è della sedia, non della persona. Quando ci sediamo in una sedia, la schiena dovrebbe stare dritta senza la necessità di pensarci, quindi se la schiena non è dritta, compriamo un'altra sedia.
Inoltre, a volte non basterà avere una buona sedia per una postazione ergonomica. Infatti, se non abbiamo una buona scrivania, nonostante possiamo alzare la sedia all'altezza che vogliamo non potremo poggiare i piedi per terra, e quindi dovremo comprare una nuova scrivania che si adatti a noi. 
 
Ergonomia cognitiva
L'ergonomia cognitiva studia quanto bene il nostro cervello processa le informazioni che riceviamo dai nostri sensi. Quando giochiamo a poker, vogliamo vedere il massimo delle buone informazioni possibili e ridurre al minimo le cattive. Le buone informazioni sono: le nostre carte, le dimensioni del piatto e delle bet, le posizioni, le dimensioni degli stack e le statistiche dell'HUD. Le cattive sono: immagini, parti inutilizzate del tavolo, animazioni ed informazioni dubbie.

Ecco cosa possiamo raccomandare per rendere il tavolo più "pulito":
- Togliamo gli avatar degli avversari.
- Togliamo le animazioni.
- Usiamo un tema semplice, dove non ci sono gli avatar (il tema "no images" su PokerStars).
- Usiamo il mazzo a 4 colori.
- Togliamo i suoni.

Ecco un buon esempio di interfaccia:


Ed uno, invece, pessimo:


Vedete quante cattive informazioni abbiamo da un tema pieno di cose inutili? Inconsciamente, il nostro cervello presterà attenzione ad altre parti dell'interfaccia e perderemo tempo che potremmo usare per pensare a come giocare, il che ci fa giocare leggermente peggio o ci fa giocare meno mani all'ora.

Inoltre, guardiamo la differenza tra il mazzo a 4 e quello a 2 colori: con quello a 2 colori è più probabileche sbagliamo e crediamo di avere colore (o di non averlo) e, anche nel caso in cui non sia un errore che commettiamo spesso, perderemo comunque del tempo per assicurarcene.

 
Tratto dal forum twoplustwo
 
Tradotto da Marcellus88

X Informazioni sui cookie

Il nostro sito web utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Puoi modificare le impostazioni sui cookie in qualsiasi momento. Se continui, acconsenti al loro utilizzo.