PokerStars.it homepage
Coming Soon: "Poker King"
Il film Rounders uscito nel 1998, interpretato da Matt Damon ed Edward Norton, è molto probabilmente il più grande film sul poker di tutti i tempi.
Ma la leggenda del poker Johnny Chan, che proprio in Rounders ha avuto un ruolo di gueststar interpretando se stesso, ritiene che il nuovo film di produzione cinese intitolato “Poker King" possa avere un successo ancor più grande di Rounders.
Chan ha dichiarato in un’intervista : "Poker King ha un potenziale molto più grande di Rounders", e per sostenere tale tesi dichiara :  "dicono che ci sono oltre un miliardo di persone che parlano cinese nel mondo, e se confrontiamo questa cifra con i 300 milioni di abitanti negli Stati Uniti, si può capire il motivo per cui ciò possa realizzarsi. Rounders ha dato una nuova prospettiva di vita nel mondo occidentale, e questo potrebbe essere il calcio di inizio di un nuovo boom del poker in Asia
Poker King sarà girato a Macau (l’unica parte della Cina dove il poker è considerato legale), attualmente sede della prima tappa della terza stagione del PokerStars Asian Pacific Poker Tour. Chan, che è di origine cinese, spera di ottenere un posto nel nuovo film. Indipendentemente dal fatto che Chan faccia parte o meno del cast di Poker King, ricorda ancora con affetto la sua esperienza durante i giorni di preparazione di Rounders : "gran parte del mio lavoro era dietro le quinte, dove ho aiutato Matt Damon, Edward Norton e John Malkovich a capire come giocare a poker”. Chan spera in un ruolo analogo nel nuovo movie Poker King le cui riprese sono iniziate a metà Agosto.
 
 
Nato nel 1957 a Canton (Cina), Chan all’età di undici anni si trasferì con la famiglia a Houston negli Stati Uniti.All’età di 21 decide di abbandonare l’Università e di trasferirsi a Las Vegas con l’obiettivo di diventare un giocatore professionista di poker. Così ebbe inizio la sua leggenda.
Dopo aver vinto il main event delle World Series of Poker indueanni consecutivi - 1987 e 1988 - Chan divenne un campione a livello globale. La mano finale delle WSOP 1988 è stata riproposta nel film Rounders : Chan floppa la scala nut contro Erik Seidel, ma decide per uno slow-play, Seidel in un vano tentativo di bluff al river andrà in all-in consegnando la vittoria nella mani di Chan. Detiene il secondo posto, insieme a Doyle Brunson, nella classifica dei braccialetti WSOP conquistati ben 10, preceduto solo da Phil Hellmuth con 11.

 
Text by LongBeachIT
 

X Informazioni sui cookie

Il nostro sito web utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Puoi modificare le impostazioni sui cookie in qualsiasi momento. Se continui, acconsenti al loro utilizzo.