PokerStars.it homepage
;
Comprendere ed accettare le meccaniche del poker (parte 2)
Clicca qui per la prima parte dell'articolo
 
Non conta il risultato, contano le decisioni
Non dovete essere result oriented, perché nel poker ciò che conta sono le decisioni. Quando andate all-in al flop, non importa cosa scenderà al turn o al river, semplicemente perché non avete nessuna influenza sulle carte che scenderanno. Cercate solamente di capire se la vostra decisione al flop fosse corretta. Se al flop partivate con il 90% di possibilità di vittoria, ma nonostante ciò avete perso, assicuratevi che la mossa che avete fatto al flop fosse profittevole nel lungo periodo. Statisticamente, in casi come questi, 1 volta su 10 siete destinati a perdere, ed evidentemente è successo.
 
Accettate il fattore casuale
Come abbiamo già detto, nel poker ci sono alcune cose che non possiamo controllare, ed il fattore casuale è uno di questi. Tuttavia, si può riuscire a minimizzarne le conseguenze se si riesce a comprenderlo approfonditamente. Ad esempio, non potete decidere cosa scenderà al river, ma potete decidere come agire in base alla carta che scenderà ed all'azione dell'avversario. Non preoccupatevi di vincere o perdere diversi showdown di fila, perché saranno solamente una goccia nell'oceano di mani che giocherete. La varianza, gli swing (sia positivi che negativi) e la casualità fanno parte del poker. Se volete giocare seriamente, dovete comprendere ed accettare quanto detto, e cercare di non tiltare quando siete sfortunati. Ricordate che è proprio grazie all'elemento casuale che molti giocatori occasionali continuano a giocare, credendo di poter vincere.

 
Tutto ha dei pro e dei contro
Il vantaggio di comprare una macchina, ad esempio, è quello di potersi muovere velocemente da un posto a un altro, ma lo svantaggio è quello di dover spendere molti soldi per la sua manutenzione (assicurazione, benzina ecc.). Giocare a poker, se siete arrivati ad un certo livello, vi farà sicuramente guadagnare soldi, ma ci sono anche dei rischi. Grazie al poker, potrete inseguire la vostra passione, guadagnare soldi e, eventualmente, persino diventare famosi; tuttavia, ci sono anche lati negativi, come i downswing, la bancarotta (se avete una pessima gestione del bankroll), e addirittura lo stress derivante da diverse ore di gioco al giorno.
Comprendere le meccaniche del poker vi aiuterà a minimizzare i periodi negativi ed a massimizzare quelli positivi.
 
Se non riuscite ad accettare di perdere, non riuscirete a guadagnare la vittoria
La maggior parte dei giocatori accetta gli upswing ed i periodi di break even, ma non i downswing. Non sono pronti per "il peggio". Se volete essere dei giocatori vincenti, dovete essere preparati anche a queste situazioni. Non andate nel panico quando accade, ma piuttosto concentratevi nell'analizzare il vostro gioco per migliorarlo.
 
Marcellus88

X Informazioni sui cookie

Il nostro sito web utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Puoi modificare le impostazioni sui cookie in qualsiasi momento. Se continui, acconsenti al loro utilizzo.