PokerStars.it homepage
EPT Sanremo: trionfa Lacay, Recchia 4°

Lacay, web
 

E' Ludovic Lacay a trionfare all'EPT di Sanremo e ad aggiudicarsi l'assegno di 744mila euro. Il 27enne francese, al suo primo successo internazionale importante, ha giocato alla grande il final table, abbastanza lungo, e ha battuto il canadese Jason Lavallee. Terzo il russo Litvinov. Un po' di amarezza per Angelo Recchia che ha chiuso al quarto posto portandosi a casa comunque 225mila euro.
 
Il payout del torneo prevedeva che al vincitore sarebbero spettati 800K, ma il deal stipulato nell'heads-up finale ha spartito la posta in palio accreditando 644K a Lacay (in vantaggio di chips) e 538K a Lavallee, e lasciando 100K in palio per il testa a testa conclusivo. Una prassi quella del deal molto frequente nei tornei più importanti e ricchi.
 
Il primo eliminato del final table è stato il 23enne di Amburgo, Ismael Bojang. Il giocatore tedesco si è arreso dopo circa quattro ore con un ottavo posto da 65.450€. A seguire sono finiti out il polacco Adrian Piasecki (7/o per 96,000€), l'americano Micah Raskin (6/o per132,000€ ) e l'irlandese Jason Tompkins (5/o per 171,000€). Angelo Recchia si è arreso dopo di loro in 4/a posizione con un premio di 225,000€. Il brindisino dopo un inizio drammatico è riuscito a risalire il chipcount portandosi nelle posizioni di vertice prima di pagare care tre mani con Lacay. In quella finale si è presentato allo showdown con A7 suited contro JJ ( board bianco).
 
In terza posizione si è piazzato il 38enne di Sanpietroburgo, Artem Litvinov (283,000€). Giocatore che ha tirato fuori una monetina per prendere alcune decisioni cruciali, affidandosi al "testa call, croce fold". A farlo fuori, manco a dirlo, è stato Lacay. Indubbiamente il testa a testa finale è stato vinto dal giocatore più forte e meritevole. Un heads up iniziato con Lacay in vantaggio con quasi 16 milioni di chips contro gli 8 milioni di Lavallee e concluso senza ribaltoni. Nonostante sia un talento affermato, per Lacey si tratta del risultato più prestigioso ottenuto in carriera.
 
E così dopo sette giorni di grande poker è calato il sipario sull'unica tappa italiana della nona stagione dell'European Poker Tour, il circuito sponsorizzato da PokerStars. Il Main Event ha fatto registrare 797 entries per un montepremi pari a €3.865.450. Numeri positivi per il periodo di crisi generale, ma ben inferiori a quelli registrati negli anni passati (record nel 2009 con 1178 iscritti). Le nazioni rappresentate sono state 52. Gli italiani che hanno partecipato sono stati 213 circa il 26% del totale, i più numerosi, seguiti dagli USA con 63 players. Notevole anche la rappresentativa russa, presente a Sanremo con ben 60 giocatori (Francia 55, Germania 49, Inghilterra 38, Canada 35, Svezia 27, Olanda 18, Polonia, Ucraina e Romania 16, Ungheria 13, Danimarca 12, Grecia 11, Azerbajan e Austria 4, Kosovo 2, Kuwait, Kazakistan e Arabia Sausita 1).
 
Il prossimo appuntamento EPT è in programma dal 5 al 15 dicembre a Praga (Rep. Ceca). Il circuito nazionale di PokerStars, ossia l'Italian Poker Toru (IPT), andrà in scena invece dal 15 al 19 Novembre a Nova Gorica.
 
Ecco il payout del Final table del Main Event dopo il deal:
1. Ludovic Lacay (Fra) - 744.910€
2. Jason Lavallee (Can) - 538.089€
3. Artem Litvinov (Rus) - 283,000€
4. Angelo Recchia ‭(Ita) - 225,000€
5. Jason Tompkins (Irl) - 171,000€
6. Micah Raskin (USA) - 132,000€
7. Adrian Piasecki (Pol) - 96,000€
8. Ismael Bojang (Ger) - 65,450€
 
 
Fonte:www.sportmediaset.mediaset.it

X Informazioni sui cookie

Il nostro sito web utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Puoi modificare le impostazioni sui cookie in qualsiasi momento. Se continui, acconsenti al loro utilizzo.