PokerStars.it homepage
Il fascino del Poker

Il Poker continua a vivere un boom, ancora tanti anni dopo la straordinaria vittoria di Moneymaker (foto a sinistra) in occasione delle World Series of Poker. Soprattutto in Europa il potenziale del gioco sembra non essere ancora esaurito.

Il Poker continua a vivere un boom, ancora tanti anni dopo la straordinaria vittoria di Moneymaker (foto a sinistra) in occasione delle World Series of Poker. Soprattutto in Europa il potenziale del gioco sembra non essere ancora esaurito.

Chris Moneymaker

La costante crescita della comunità mondiale del poker è, e continua ad essere, attribuibile soprattutto ad internet. 

I motivi alla base di questo perdurante boom sono molteplici e al tempo stesso illuminanti. Vi è la possibilità, con una puntata contenuta, di qualificarsi per un grande evento anche per un giocatore dilettante, che può sperare di giocare contro le grandi star della scena. È possibile vincere il buy-in per molti tornei attraverso i cosiddetti satelliti, cui è possibile partecipare con una puntata iniziale di pochi euro. La possibilità, con una piccola puntata, di qualificarsi online e comodamente da casa per un grande evento e quindi giocare con professionisti del calibro di Daniel Negreanu nell'ambito di un torneo live, che vede in palio premi per milioni di euro e riuscire così a trasformare un sogno in realtà.

E proprio queste storie alla "Davide contro Golia" rappresentano un aspetto non secondario del fascino di questo gioco. In quale altro sport si ha la possibilità, per pochi dollari, di qualificarsi e misurarsi con superstars, avendo al tempo stesso l'opportunità di portarsi a casa dei premi in grado di cambiare la vita? Il Poker è una sfida che unisce giovani e vecchi, principianti e professionisti, divertimento ed emozione, mettendo in circolo tanta adrenalina, nel momento in cui sono in gioco tante chips.

"It takes a minute to learn and a lifetime to master" (Ci vuole un attimo ad imparare ed una vita per diventare campioni) è probabilmente il motto che si adatta al poker più che a qualsiasi altro gioco di abilità. E anche se, come avviene in quasi tutti gli sport, alla lunga vince Golia, soprattutto nel poker non sono pochi i momenti magici, che tanto ci affascinano, per il piccolo Davide.

X Informazioni sui cookie

Il nostro sito web utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Puoi modificare le impostazioni sui cookie in qualsiasi momento. Se continui, acconsenti al loro utilizzo.