PokerStars.it homepage
Giocare deep (pt 1)
http://www.twoplustwo.com//images/logo_twoplustwo.jpg
 
 
Questo articolo è organizzato attorno al concetto di SPR (Stack to Pot Ratio) tratto dal libro Professional No Limit Hold'Em scritto da Matt Flynn, Sunny Mehta ed Ed Miller (2007), e quindi tutti i concetti sulle size degli stack derivano in qualche modo dal loro libro. Il nostro contributo è la specifica applicazione di questi principi alle dinamiche dei microlimiti. 
 
Quanto dobbiamo essere deep per essere deep? 
 
Questa è una domanda interessante, alla quale probabilmente non esiste una risposta precisa al 100%. Nel libro PNLHE gli autori parlano di 200bb, in quanto servono 4 pot size bet per mettere tutti i soldi in mezzo. Full Tilt, evidentemente, è d'accordo, in quanto per i tavoli deep di questa room 200bb è il buy-in massimo dei tavoli deep.
Noi non crediamo che 200bb sia il minimo stack effettivo necessario per giocare deep. I raise oggi sono molto inferiori, i click raise sono all'ordine del giorno e quindi basta molto meno per giocare deep in un piatto rilanciato. Il giocatore medio è molto meno propenso, rispetto a (diciamo) il 2007, a mettere in gioco tutto il suo stack con una mano come top pair, e quindi molti giocatori pensano che uno stack come 100bb giochi abbastanza bene come deepstack. D'altro canto, al giorno d'oggi assistiamo molto più frequentemente a 3bet e 4bet, il che diminuisce significativamente l'SPR, con la conseguenza che per giocare deep si necessitiuno stack leggermente maggiore.
Probabilmente, nel gioco di oggi, in un piatto rilanciato gioca molto meglio (come deep) uno stack da 130bb circa, rispetto ad uno standard da 100. 
 
Perché giocare deep?
Per vincere piatti più grossi. 
 
Devo giocare deep?
Dovremmo giocare deep se le nostre skill postflop sono superiori alla media del field. Non dovremmo giocare deep se le nostre skill postflop sono nella media, o inferiori alla media del field. Dobbiamo tenere a mente che i tavoli deep attirano quei reg che pensano di avere edge sul resto del field, quindi la qualità media degli avversari che affronteremo sarà più alta. 
 
Selezione del tavolo e del posto
Quando iniziamo a giocare in un tavolo deep, è importante riconoscere subito i reg che pensiamo abbiano edge su di noi, e stare attenti quando giochiamo contro di loro. Idealmente, dovremmo sederci in posizione sui fish contro cui vogliamo giocare ed evitare di sederci in un posto dove il reg ha posizione su di noi. Questo concetto base diventa ancora più importante quando si gioca deep, perché il nostro avversario sarà in grado di metterci in situazioni difficili per piatti più grandi.
Lasciamo il nostro ego fuori dal nostro processo decisionale. Se abbiamo poca esperienza nel gioco deep, e c'è un buon reg prima di noi che copre il nostro stack, dovremmo tenere in considerazione l'ipotesi di abbandonare il tavolo. Questo scenario potrebbe verificarsi quando ci sediamo ad un tavolo con 100bb, riusciamo ad accumularne 150 ed un reg in posizione su di noi ha circa lo stesso stack. In questo caso dobbiamo pensare di abbandonare il tavolo, a meno che non ci sia un fish con un grosso stack sul quale abbiamo posizione. Ma, anche in questo caso, potrebbe essere difficile giocare contro il fish a causa del reg in posizione su di noi. Forse questo è uno dei momenti migliori per raccogliere le nostre vincite ed alzarci. 
 
Perché le mani giocano in maniera diversa quando siamo deep?
Darci un quadro generale dell'utilizzo degli stack è stato sicuramente il contributo più importante degli autori di PNLHE, ed è anche la base della risposta alla nostra domanda.
In un tavolo deep (o in una mano dove gli stack effettivi sono deep) è molto difficile estrarre il massimo valore da mani come top pair. Innanzitutto, per le reverse implied odds che offriamo alle mani speculative. Quando l'SPR è basso, riusciamo a fare profitto anche quando le mani speculative chiudono i loro draw – semplicemente, non chiudono i draw abbastanza spesso da rendere le nostre giocate -EV. Con PokerStove, si potrà capire matematicamente quanto appena detto.
Quando si gioca deep, invece, le mani speculative possono essere giustificate grazie al fatto che riusciranno ad estrarre più valore quando riescono a legare (per non parlare quando riescono a semi-bluffare un avversario deep, cosa che accade abbastanza frequentemente).

Ciò detto, nella prossima parte dell'articolo parleremo degli accorgimenti necessari quando giochiamo deep.

 
Tratto dal forum twoplustwo
 
Tradotto da Marcellus88

 
 

X Informazioni sui cookie

Il nostro sito web utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Puoi modificare le impostazioni sui cookie in qualsiasi momento. Se continui, acconsenti al loro utilizzo.