PokerStars.it homepage
Giocare mani trash da late position (parte 3)
 Giocare mani trash da late position (pt 3)

 

NL200, 6 giocatori

Dimensioni degli stack

SB: Qualsiasi
BB: 200€
UTG: Pochi €
MP: Molti €
CO: Abbastanza €
Hero (BTN): 200€

 

Preflop (3€): Hero è BTN con :8

3 fold, Hero raise a 7€, 1 fold, BB call

Blind, posizione, metagame ecc.

 

Flop (15€): (2 giocatori)

BB check, Hero bet 11€, BB raise a 29€, Hero call

Quando il board è senza draw, preferisco c-bettare un po' più piccolo. Sì, il nostro avversario ha raisato. Ma non dobbiamo avere paura di essere scoppiato – perché avrà al massimo due outs. Quindi chiamiamo, e continuiamo a fargli pensare che il suo AJ sia la migliore, in modo da fargli sparare una seconda cartuccia. È possibile che abbia qualcosa come A6, ma quando apriamo il gioco con un 6 in mano e prendiamo trips non possiamo foldare la nostra mano, soprattutto con questi stack.

 

Turn (73€): (2 giocatori)

BB bet 60€, Hero raise a 164€ ed è all-in, BB fold

Al turn scende un altro quadri, che da a mani come KQ o AQ anche possibilità di scale. Adesso, c'è la possibilità che il nostro avversario abbia qualche outs. Qui potrebbe andare bene anche il call – e, personalmente, lo faccio anche abbastanza spesso, soprattutto con le giuste reads – ma l'all-in diretto è più sicuro e perfettamente ragionevole.

 

Read: L'avversario di questa mano è al primo livello di pensiero e non ha abilità di lettura delle mani. Gioca 25/9/1.5, ha la tendenza a chiamare grosse bet con un draw e non molla mani come top pair.

 

NL200, 6 giocatori

Dimensioni degli stack

SB: Qualsiasi
BB: 200€
UTG: Pochi €
MP: Molti €
CO: Abbastanza €
Hero (BTN): 200€

 

Preflop (3€): Hero è BTN con

3 fold, Hero raise a 7€, 1 fold, BB call

Vedi sopra

 

Flop (15€): (2 giocatori)

BB check, Hero bet 13€, BB call

Prendiamo 4/5 di scala colore ad incastro, che parte favorita contro ogni mano tranne set (ed anche contro un set, ha il 42% di equity). È possibile che l'avversario abbia qualcosa come , ma non dobbiamo preoccuparci di questo perché non accade troppo spesso. Dobbiamo pensare alla nostra mano come ad una monster. Vogliamo c-bettare questo flop perché abbiamo un vantaggio di equity contro il range del nostro avversario, e vogliamo costruire il piatto. Se veniamo raisati, andiamo in all-in. Se veniamo chiamati e chiudiamo il nostro progetto al turn, puntiamo di nuovo. Se veniamo chiamati e non lo chiudiamo, sia la bet che il check vanno bene. Più forte è il nostro avversario, più spesso conviene puntare. E questo perché un avversario forte, di solito, rilancerebbe la sua mano forte su un board così pieno di progetti, e se un buon giocatore non ha una buona mano, non andrà a chiamare al turn.

 

Turn (41€): (2 giocatori)

BB check, Hero check

Le nostre read ci dicono che forse è meglio checkare che puntare in questo spot. Non siamo sicuri che il nostro avversario possa foldare ad una nostra bet, e la nostra mano non è più avvantaggiata contro una coppia. Puntare va bene perché nasconde la nostra mano, ma il nostro avversario si ferma al primo livello di pensiero, ed andrà probabilmente a chiamare una bet al river, qualora chiudessimo il nostro progetto. L'unico "problema" del check è che, qualora legassimo, non potremo prendere tutto lo stack del nostro avversario.

 

River (41€): (2 giocatori)

BB check, Hero bet 30€, BB call

È il momento di valuebettare!

 

Read: l'avversario è molto aggressivo postflop, e gli piace raisare le c-bet con una gran varietà di mani. Tuttavia è un giocatore solido, e rispetta le nostre giocate.

 

Tratto dal forum twoplustwo

Tradotto da Marcellus88

X Informazioni sui cookie

Il nostro sito web utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Puoi modificare le impostazioni sui cookie in qualsiasi momento. Se continui, acconsenti al loro utilizzo.