PokerStars.it homepage
Il sogno degli studenti: Diventare giocatori di poker professionisti
Dopo vari ricerche universitarie è emerso che, grazie all’elevata dose di abilità e strategia, “Il poker conferisce capacità che aiutano a riuscire nella vita”.
Questa sono state le parole di Charles Nesson, uno dei principali docenti della Law School .
Gli studenti hanno capito che con il poker è possibile mantenersi durante gli studi o addirittura diventare giocatori professionisti.
Gli studenti universitari rappresentano circa 30% degli utenti di poker online. Su internet impazzano i tornei riservati agli universitari, così come nel mondo reale si moltiplicano le associazioni universitarie di poker e i tornei live riservati. A Roma, nel mese di marzo si è conclusa la prima edizione dell’ Italian University Poker Tour (IUPT).
 

 
Dopo aver intervistato 700 studenti è emerso che i sogni professionali degli studenti sono cambiati, il 34% di essi ha affermato di sognare di diventare giocatore professionista di poker. Una scelta comprensibile data la difficoltà economica per i neolaureati.

Sfatato il mito del poker

Poker, vita facile e Guadagno facile? La maggior parte degli studenti pensano questo. Per arrivare all’indipendenza economica, bisogna arrivare a livelli competitivi, un paio di partite online non bastano. Dietro a coloro che vivono di poker, al contrario di quanto pensa molta gente, ci sono ore e ore di studio, analisi e pratica.
In conclusione per essere vincenti nel poker bisogna studiare e ciò implica l’investimento di tempo e denaro, ma alla fine l’impegno viene ricompensato.

Text by Worldbig7
 

X Informazioni sui cookie

Il nostro sito web utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Puoi modificare le impostazioni sui cookie in qualsiasi momento. Se continui, acconsenti al loro utilizzo.