PokerStars.it homepage
Intervista a ''Actaru5'', Supernova Elite per la quinta volta

 
"Actaru5" ha raggiunto per la quinta volta consecutiva lo status di Supernova Elite, poco dopo aver tagliato il traguardo dei 5 milioni di VPP. Non si può parlare quindi di un semplice livello VIP, soprattutto dopo 5 anni di grinding intenso che ha portato il Team PokerStars Online a diventare uno dei più forti grinder in Italia, che in questa intervista esclusiva ci racconta come ha visto evolversi il poker online nell'arco della sua carriera da giocatore professionista.

actaru5-supernova-elite.jpg
Come ci si sente ad essere Supernova Elite per il quinto anno di fila rispetto alla prima volta che hai raggiunto lo status?
Bhe, la prima volta è sicuramente l'emozione più grande. Riconfermare per la quinta volta rinverdisce una soddisfazione che è spalmata su tanti anni.

Se dovessi spiegare a parole tue cosa significa diventare Supernova Elite, cosa diresti dall'alto della tua esperienza?
Significa potere focalizzare una passione su un obiettivo importante. Il fatto che ogni anno il percorso parta nuovamente 'da zero', ti aiuta a trovare la costanza per ripercorrere lo stesso percorso al meglio delle tue possibilità.

In altri tempi si diventava SNE giocando Sit and Go, ultimamente invece ci hai dato dentro col cash game: questo cambiamento come lo hai percepito? Ti divertivi di più a massare sit and go oppure ora con i tavoli cash?
Con i sit è stato sicuramente più facile. La flessibilità offerta dal cash game però non ha prezzo, soprattutto quando si gioca la versione ZOOM. Per quanto riguarda il divertimento, trovo lo ZOOM poker sicuramente di gran lunga più divertente: vengono eliminati tutti i tempi morti. Mi piacciono anche molto gli MTT, che probabilmente sono, in assoluto, più divertenti, ma richiedono un impegno completamente diverso, venendo a mancare completamente la flessibilità tipica del cash game. Per intenderci, se suona il campanello di casa e sei solo, con lo ZOOM in qualche secondo sei completamente libero, con i Sit o gli MTT diventa un problema anche aprire la porta :)
actaru5-final-table.jpg"Actaru5" ha già collezionato 5 tavoli finali nel 2014

Da oltre 5 anni sei fra i top player di PokerStars.it. Quali sono i momenti ricordi in particolare della tua carriera? Si può dire che hai vissuto sulla tua pelle la storia del poker italiano, cosa è successo in questi anni? Cosa ti aspettavi e non è arrivato? Cosa invece non ti aspettavi ed è arrivato?
Si, posso davvero dire di avere vissuto pienamente tutta la storia del poker online italiano. Il passaggio dai sit al cash e l'evoluzione del field nelle varie varianti hanno scandito il passare del tempo.
Probabilmente non mi sarei aspettato di riuscire ad avere la costanza di arrivare fin qui con ancora tutta la voglia di migliorare e perseguire risultati migliori che, sono sicuro, siano dietro la porta. Farò qualche giorno di pausa, ma sento tutta l'energia di chi sta partendo da zero per una nuova avventura, però con un bagaglio di esperienza davvero importante. In tutti questi anni posso dire di non avere mai avuto la visuale 'libera' come è adesso, e questo è senza dubbio un bene.
Per quanto riguarda il panorama 'pokeristico' in generale, non credo ci siano state grosse sorprese durante questi cinque anni. Forse non mi sarei aspettato un boom così grande: anche se il poker italiano pare sia in flessione, la piattaforma di PokerStars.it occupa i primi posti in quanto a traffico nelle classifiche mondiali!
In una visione ottimistica, mi aspetto che si trovi il modo di fondere i mercati che hanno subito una restrizione geografica. Mi piacerebbe giocare con i francesi, gli spagnoli, e con tutto il resto del mondo. Internet nasce senza confini, e questa è una delle meraviglie della Rete. Considerato che gli operatori del settore hanno tutta la voglia di trovare le soluzioni più adatte insieme ai governi, sarebbe auspicabile un mercato unico dove ad ogni giocatore vengano addebitate le tasse di pertinenza alla sua residenza. C'è da dire comunque che , allo stato attuale, il pool di giocatori italiano è davvero grande e vario, quindi la limitazione geografica non è così penalizzante, riportando addirittura dei vantaggi.
Non dimentichiamoci che PokerStars.it è riuscita ad organizzare più volte in Italia un evento fantastico delle dimensioni del Sunday Million!!!

Proverai a vincere la Race to Supernova o Elite?
Non proverò a vincere la Race to Supernova. Voglio riposarmi un pò e iniziare il 2014 con tranquillità!

Cosa ne pensi della promo Winter Challenge? La sfrutterai?
La promo Winter Challenge è un buon incentivo a iniziare sì tranquillamente, ma non perdendo terreno per i propri obiettivi sin dall'inizio dell'anno. La sfrutterò sicuramente.

Qual è il tuo prossimo traguardo, a parte il sesto Supernova Elite?
Voglio sfruttare al massimo quello di cui parlavo prima, una visione più limpida del gioco, e studiare molto in questo inizio di anno. Quindi, in una parola, il mio prossimo traguardo è acquisire una sempre maggiore consapevolezza, continuando comunque a fare quello che ho fatto finora :)

Hai mai pensato di approdare al poker live o non lo senti tuo come l'online?
Non amo particolarmente il poker live. Ho sempre parlato dei vantaggi della flessibilità del cash game online e soprattutto, come dicevo prima, dello ZOOM. Giocando live buona parte della flessibilità vien meno. Inoltre, non potendo multitablare, ci si ritrova a giocare limiti più alti, e la varianza rischia di avere un ruolo eccessivo, anche se questo è ovviamente mitigato dallo scontrarsi con un field normalmente molto più soft..

Qual è il tuo sogno da giocatore di poker professionista?
Preferisco guardare le cose un passo alla volta. Il mio piccolo sogno adesso è di esprimere il meglio nell'anno 2014 sia in termini di gioco, sia di supporto alla comunità pokeristica, soprattutto attraverso strumenti quali gli spazi su PokerStars School che, ricordo, è la scuola di poker online di PokerStars, nonchè una comunità dove tutti gli appassionati al gioco del poker possono confrontarsi e crescere insieme.
Volendo mettere un piccolo sogno nel cassetto, mi piacerebbe giusto vincere un braccialetto di un evento ICOOP, SCOOP o TCOOP.

Fonte:
www.pokerstarsblog.it/team_pokerstars_pro/2014/intervista-a-actaru5-supernova-elite-per-144829.shtml

X Informazioni sui cookie

Il nostro sito web utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Puoi modificare le impostazioni sui cookie in qualsiasi momento. Se continui, acconsenti al loro utilizzo.