PokerStars.it homepage
Jared Tendler: "Imparare a multitablare" (parte 4)
Clicca qui per la terza parte dell'articolo
 
Jared Tendler è un mental coach di poker che ha coachato oltre 400 giocatori nel corso della sua carriera. Ha  scritto il libro Il Mental Game del Poker, tradotto in italiano dalla Team PokerStars Online Giada Fang e da Marcello Papa. Per informazioni su come acquistare il libro clicca qui.
 
Riposo
Il riposo è essenziale. Senza riposo, la vostra mente ed il vostro corpo arriveranno allo sfinimento.
 
I muscoli, dopo aver svolto un lavoro, diventano più forti solo se gli viene dato il tempo di riposare e riprendersi. Tuttavia, se lavorate troppo intensamente o troppo a lungo (ovviamente si tratta di qualcosa di soggettivo), i vostri muscoli si indeboliranno, andrete più lenti o vi stancherete prima. In altre parole, il vostro corpo arriverà allo sfinimento ed avrà bisogno di riposare per recuperare la velocità, la forza e l'energia persi. Lo stesso vale per la mente. Se giocate troppo a poker – per troppo tempo e senza il riposo necessario (anche in questo caso è soggettivo) – la vostra mente arriverà allo sfinimento. Se arriva allo sfinimento, la prossima volta che giocherete non sarà attiva come al solito, l'azione sembrerà troppo rapida, e rischiate di distrarvi o tiltare più facilmente.

 
Non avete a disposizione una riserva infinita di energia mentale. Così come alla vostra macchina serve la benzina, la vostra mente ha bisogno di riposo per "fare il pieno" di energia che servirà a fare in modo che la prestazione non ne risenta. Per sapere quanto, quando riposare e come farlo al meglio serve fare delle prove. Non esiste un'unità di misura specifica che vada bene per tutti. Ecco alcuni consigli per aiutarvi a decidere come organizzare il vostro riposo:
 
  1. Raffreddamento. Gli atleti eseguono operazioni di raffreddamento e stirano i loro muscoli dopo una partita per aiutare il corpo a riprendersi velocemente. I giocatori di poker che giocano molto hanno bisogno di aiutare la loro mente a riprendersi dopo una lunga sessione. Un modo semplice è quello di prendere note subito dopo aver giocato riguardo a mani chiave, errori tecnici, errori di mental game, avversari o qualsiasi altra cosa vi venga in mente. Scrivere queste informazioni aiuterà la vostra mente a liberarsi dal "peso" di una lunga sessione.
  2. Allontanatevi dal computer. Passare del tempo lontani dal computer e lontani dal poker è essenziale per far riposare la vostra mente. Uscite con gli amici (ma senza parlare di poker), andate in palestra, guardate un film. I giocatori di poker spesso sanno che questo è ciò che dovrebbero fare, ma raramente ci riescono. Al contrario, tornano spesso in azione dopo aver girato su internet senza concludere niente, passato troppo tempo su un forum, ecc. In questo modo, state intaccando la vostra win-rate perché la vostra mente è stremata.
  3. Tempo libero. Non potete esercitarvi ogni giorno della settimana tanto intensamente quanto giocate a poker, ed allo stesso modo non potete aspettarvi che la vostra mente sia in grado di giocare, o anche soltanto di pensare al poker, ogni giorno. Ci saranno dei periodi di tempo – un mese, ad esempio – in cui riuscirete a giocare a poker ogni giorno, ma ad un certo punto la vostra mente inizierà a risentirne. Personalmente raccomando un minimo (in media) di un giorno di riposo a settimana, cinque giorni al mese ed una settimana di fila ogni tre mesi.
  4. Dormire. Dormire bene è di fondamentale importanza. Magari, qualche volta potrete dormire in maniera sub-ottimale, ma se dovesse accadere spesso, la vostra mente ne risentirebbe. Dormire poco o male può essere paragonato ad una macchina senza benzina. Con poca energia nel serbatoio, come potete aspettarvi di giocare molte mani, e di giocarle bene?
 
Al contrario di quanto affermano alcuni critici, essere un mass-grinder di successo esige una grande forza mentale, ed è una caratteristica dei giocatori migliori. Ma per arrivare a questo punto non dobbiamo approcciarci come farebbe un campione di body-building in palestra. Se chiediamo troppo alla nostra mente, presto ci ritroveremo non con una migliore capacità di grindare più tavoli e più a lungo; anzi, la nostra capacità sarà diminuita.
 
Marcellus88
 

X Informazioni sui cookie

Il nostro sito web utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Puoi modificare le impostazioni sui cookie in qualsiasi momento. Se continui, acconsenti al loro utilizzo.