PokerStars.it homepage
L'evoluzione del poker player
http://www.twoplustwo.com//images/logo_twoplustwo.jpg

In questo articolo analizzeremo una sorta di "gerarchia" che contraddistingue i vari giocatori di poker, dai loro inizi fino al giocatore completo.
 
Step 1: il niubbo
E' appena arrivato sul sito. Conosce delle regole molto basilari come la selezioni delle mani preflop e le basi delle pot odds. Il resto, per lui, è ancora un mistero. Generalmente, li troviamo nei forum a fare domande molto semplici come "sono da UTG con 6BB ed AKo, chiamo, pusho o foldo?" Abbiamo tre diversi tipi di niubbo: il passivo, l'arrabbiato e l'interessato. Il passivo posta una mano sul forum per farsi dire come giocarla; l'arrabbiato posta una mano "sfortunata", credendo di aver giocato bene la mano e rimproverando chi sostiene che abbia giocato male (anche se è chiaro che, la maggior parte delle volte, la persona rimproverata è più skillata del niubbo); l'interessato è la "specie" più rara. Posta mani simili tra loro per cercare di capire non solo come giocare, ma anche il thinking process che sta dietro la mano. Al contrario dell'arrabbiato non crede di aver giocato bene, ed al contrario del passivo cerca di capire perché una mano va giocata in un determinato modo, non solo come giocarla. 
 
Step 2: il confusionario
Il niubbo ha appena superato il primo step, ed inizia a leggere, postare ed essere bombardato di concetti per i quali non è ancora pronto. Si riconoscono da post come "KK e 8BB, è meglio uno stop and go?" o "Resteal con QQ". Il confusionario conosce la strategia di base, ma spesso sopravvaluta le situazioni più semplici. La maggior parte dei confusionari cercano di applicare delle strategie che hanno letto da qualche parte, spesso senza sapere come utilizzarle. La maggior parte dei giocatori rimane a questo livello perché non cerca di capire il ragionamento dietro "questa" determinata strategia, ma cerca solamente di usarla, spesso in maniera errata. Sono giocatori migliori rispetto ai niubbi, ma sono tutt'al più da break even. Tuttavia, alcuni (pochi) confusionari cercano di andare più a fondo, e salgono di un altro livello.
 
Step 3: chi ha fatto il "salto"
Se un poster arriva fino a qui, è sulla strada giusta. Hanno fatto il primo salto, ovvero stanno iniziando a scoprire la matematica. Hanno scoperto che le regole non sono solo scorciatoie per giocare una mano, ma che dipendono dalla matematica. Iniziano ad assegnare dei range ed a capire come le loro mani giocano contro questi range. In questa fase troviamo spesso persone che rispondono a moltissimi posters che pubblicano mani (spesso con autorità e correttamente) non solo per aiutare chi ha postato la mano, ma anche per aiutare se stessi ad essere più a proprio agio nell'assegnare i range e nel calcolare l'EV. Arrivati a questo punto si è molto probabilmente giocatori vincenti, e si è tentati dal non proseguire allo...
 
Step 4: il poker player
Se siete arrivati fin qui, la matematica fa ormai parte di voi, anche quella più complicata. Il vostro obiettivo non è più la decisione individuale, ma la linea da tenere in determinate situazioni. Spesso, quando rispondono ad una domanda molto semplice, lasciano calcoli espliciti perché ormai, per loro, è quasi innaturale ragionare su una mano senza la matematica. Concentrandosi su come giocare la mano nella sua interezza, il poker player ha imparato a prendere decisioni migliori postflop e potrebbe facilmente pensare di non avere più nulla da imparare.
 
Step 5: il metaplayer
L'elite. Si concentrano sul giocare a poker, piuttosto che sul giocare una mano. Pensano a come giocare in relazione a come hanno giocato fino a quel momento. Piccolo reminder per questa tipologia di giocatori: a questo livello non si è arrivati. Si può ancora continuare a migliorare ed imparare. Non importa quanto brasi si possa essere, ci sono SEMPRE modi per migliorare.

 
Tratto dal forum twoplustwo
 
Tradotto da Marcellus88

X Informazioni sui cookie

Il nostro sito web utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Puoi modificare le impostazioni sui cookie in qualsiasi momento. Se continui, acconsenti al loro utilizzo.