PokerStars.it homepage
;
L'importantissima arte della sicurezza di sé (di Matthias De Meulder)

Dall'inizio della mia fortunata carriera pokeristica, sono passati un po' d'anni. La seconda metà del 2012 non è andata benissimo, ma ho iniziato abbastanza bene il 2013.
L'anno è iniziato con il viaggio alle Bahamas per le PCA, seguito da quello nel Regno Unito per le Ukipt – ma mentre ero in questi posti ho vinto molto online. E' strano pensare che abbia viaggiato già parecchio, nonostante mi sia dedicato maggiormente a giocare online (anche se, in realtà, ho ben conciliato il gioco online con quello live).
Ho iniziato vincendo un piccolo torneo online, poi sono arrivato 4° ad un torneo delle TCOOP per un bel premio; così, nonostante alle PCA non abbia fatto molto, Gennaio è stato un gran mese per me.
A Febbraio sono stato a Deuville per giocare l'EPT. Sono partito molto bene, ma quando ho iniziato a fantasticare, pensando a cosa avrei potuto fare con i 770.000€ del primo premio, sono uscito 75° per un piccolo ITM.
Dopo il main event, sono arrivato terzo ad un side event da 1.000€ short handed. In un certo senso, anche questa volta sono rimasto un po' deluso, in quanto credevo di avere abbastanza edge contro i miei due avversari. Ma bisogna avere anche fortuna, quindi sono contento di come sia finita. Nel frattempo, un mio caro amico ha vinto l'evento HU, quindi posso dire che quello a Deuville è stato complessivamente un buon viaggio.
L'aver iniziato così bene il 2013 mi ha fatto acquisire ancor più sicurezza nei miei mezzi, che non è certo stata intaccata dai tornei live che ho giocato a Febbraio a Deuville. Sopratutto dopo la pessima run degli ultimi 6 mesi del 2012, è stato grandioso andare così bene nell'online, e ne ha risentito, in positivo, anche il mio gioco live.
Ed infatti è successo questo:
matthias-de-meulder_champ_pic.jpg

Questo sono io dopo aver vinto un side event all'EPT di Londra, per 22.580£.
La sicurezza di sé è fondamentale quando si gioca live. Diciamo di voler fare un grosso bluff durante una mano. Se stai giocando molto bene online e sei sicuro di fare la giocata corretta, durante il bluff sarai abbastanza calmo e rilassato. Ma se stai attraversando un downswing, quando fai una mossa del genere inizierai a pensare se stai facendo la giocata giusta, non concentrandoti sull'avversario. E questo può portare a dare informazioni che potrebbero compromettere il tuo bluff.
Giocare e vincere online è qualcosa che sicuramente aiuta quando si gioca live. E viceversa, vincere live ti da la carica giusta per voler tornare a giocare online.

Fonte:www.pokerstarsblog.com/team_pokerstars_blogs/matthias_de_meulder/2013/the-crucial-art-of-confidence-131925.html
 
Tradotto da Marcellus88

X Informazioni sui cookie

Il nostro sito web utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Puoi modificare le impostazioni sui cookie in qualsiasi momento. Se continui, acconsenti al loro utilizzo.