PokerStars.it homepage
;
Lettura delle mani (pt 2)
 
http://www.twoplustwo.com//images/logo_twoplustwo.jpg
 
 
 

Livelli
Questo concetto non si applica pesantemente, in molti casi, ai microstakes, però dovremmo sempre fare attenzione ai diversi livelli di pensiero, se vogliamo miglioare la nostra abilità nel leggere le mani. E' importante determinare a che livello ragiona l'avversario. I livelli sono sicuramente di più, ma per questa discussione ci basta parlare di 3:
Livello 1: Che mano ho?
Livello 2: Che mano ha il mio avversario?
Livello 3: Che mano pensa che io abbia il mio avversario?
Generalmente, sopratutto ai microlimiti, possiamo assumere che quasi tutti giochino con la propria mano, senza pensare a cosa potrebbe avere l'avversario. E questo è importante saperlo, in modo da evitare costosi errori. Il più comune (e citato ovunque) è "mai bluffare un fish". Perché? Perché non folda. Perché? Perché si ferma al livello 1. Non ci mettono su un range, cercando di capire come gioca la loro mano contro la nostra. Per batterli, abbiamo bisogno di pensare soltanto ad un livello più in alto del loro. 
 
Linee affidabili
Prestiamo sempre attenzione alle similitudini che accomunano i tipi di giocatori ed a come giocano le mani di forza differente. Questo ci aiuterà a restringere il loro range. In generale, questo tipo di osservazione richiede molto tempo, ma possiamo affermare, con approssimazione, che gli avversari preferiranno chiamare con mani più deboli e rilanciare con mani più forti. Non siate il tipo di persone (come me) che chiamano spesso al river perché "magari questa volta mi sta bluffando". 
 
 
Usare l'aggressione per valore e lettura delle mani
Ovvero, gioco postflop. Ovvero, il momento in cui si fanno i soldi ed i veri giocatori riescono ad estrarre piccole dosi di valore quando non hanno il nuts. Cosa rende differente il giocatore che riesce a vincere tanto con il nuts e che riesce a foldare top pair? L'aggressione. "Un attimo, pensavo che questo fosse un articolo sulla lettura delle mani". Lo è. Il gioco postflop è un mix di giocate per valore, bluff e dead money. La maggior parte dei nostri avversari ha un rangemolto concredo e prevedibile di raise, check e call. Ciò vuol dire che possiamo trarre vantaggio da situazioni marginali.
Per essere più specifici, molti giocatori vorranno arrivare allo showdown con mani di medio valore, rilanciare mani forti per valore e bluffare o foldare aria. Mettiamo di avere AK su board A67 monotone, fuori posizione contro un fish passivo. Al turn scende un 4 dello stesso seme. Check/foldiamo perché potrebbe aver chiuso il draw? No, puntiamo per valore il 100% delle volte. Abbiamo detto che i nostri avversari vorranno arrivare allo showdoen con mani di medio valore. Ma non vogliono trasformare in bluff coppie senza progetti. Se siamo sotto, celo faranno sapere. Teniamo a mente i range. Se non ha una mano che ci batte al flop, probabilmente non ce l'avrà nemmeno al turn. 
 
 
Consigli per una migliore lettura delle mani 
- Crediamo alle nostre letture e proseguiamo con quelle. Non miglioreremo mai se non proviamo e sbagliamo qualche volta. Non impareremo mai a crederealle nostre letture se non le seguiamo e scopriamo che erano giuste. Guardiamo ai nostri errori come alla possibilità di migliorarci.
- Usiamo pokerstove. Sappiamo qual è un range del 10% e come questo 10% può essere composto in varie situazioni?
- Usiamo software di tracking per le review (es. Hold'Em Manager).

Riassunto 
Dovrebbe ormai essere chiaro perché la lettura delle mani sia così importante. Se miglioriamo la lettura delle mani, vinceremo più soldi.
 

Tratto dal forum twoplustwo.com
 
  
Tradotto da Marcellus88
 

X Informazioni sui cookie

Il nostro sito web utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Puoi modificare le impostazioni sui cookie in qualsiasi momento. Se continui, acconsenti al loro utilizzo.