PokerStars.it homepage
Limit Hold'em: il gioco prima del flop

Questo articolo presenta i criteri su cui si dovrebbe impostare il proprio gioco preflop nel limit Hold'em. Generalmente nel limit Hold'em il giro di puntate prima del flop è il più semplice grazie alla collaudata starting-hand-chart (SHC) che aiuta a prendere le decisioni più importanti prima del flop, infatti: con quale mani si dovrebbe giocare?

Questi sono i criteri da seguire nel gioco preflop:

  1. la forza della propria mano
  2. la posizione
  3. il numero dei giocatori nella mano
  4. il piatto è stato rilanciato o no?
  5. la forza del proprio gioco postflop
  6. la forza dell'avversario

1. La forza della propria mano

È molto importante giocare le carte forti e foldare le carte deboli. Questo semplicemente perché le mani migliori si giocano molto più facilmente di quelle più deboli.  

Con mani marginali ci si trova spesso in situazioni in cui si devono prendere delle decisioni molto impegnative. Quindi è importante attenersi esattamente alla starting-hand-chart che aiuta ad evitare errori costosi.

2. La posizione

La posizione, nel Texas Hold'em, è altrettanto importante come le carte pocket. In una posizione buona (successiva) si ha il vantaggio di avere molte informazioni e spesso si possono risparmiare le puntate aggiuntive se si ha la mano peggiore o guadagnare puntate aggiuntive se si ha la mano migliore.

Nel Limit Hold'em si dovrebbe essere molto tight (solidi), quindi giocare solo le mani migliori.

3. Il numero di giocatori

Il numero di giocatori spesso ha una grosso peso sulle decisioni in una mano. Coppie piccole e suited connectors si giocano in modo decisamente migliore con molti avversari, invece il modo migliore per giocare gli assi grandi è contro uno o due avversari.

4. Piatto rilanciato/non rilanciato

Analogamente al numero di giocatori anche la qualità della mano iniziale dipende dal fatto che il piatto sia già stato rilanciato o meno. Un rilancio fa pensare ad una mano forte dell'avversario, e rende chiaramente le mani come AJ, KQ e KJ meno giocabili, poiché si è troppo spesso dominati contro mani come AK o AQ. Ciò riduce di molto le possibilità di vincere la mano.  

5. La forza del proprio gioco postflop

Quanto più forte è il proprio gioco postflop, tante più mani si possono giocare in modo vantaggioso. Al contrario ciò significa che i principianti dovrebbero giocare tight.

6. La forza dell'avversario

Quanto più deboli sono gli avversari, tanto è più facile vincere. Quindi alcune mani possono essere giocate proficuamente contro giocatori deboli, tuttavia contro avversari normali e bravi devono essere passate.

All'inizio si dovrebbe giocare solo ai tavoli normali di dieci posti possibilmente tutti occupati. In questo modo si ha più tempo di aspettare buone mani.

La seguente starting-hand-chart parte dal presupposto di un tavolo con dieci giocatori. Con meno giocatori, in particolare su tavoli short handed (con al massimo sei giocatori), le decisioni diventano notevolmente più difficili, e i principianti vengono velocemente sovraccaricati. Non appena il tavolo si riduce a meno di otto giocatori, si dovrebbe abbandonarlo.

In conclusione la starting-hand-chart per il limit Hold'em:

Qui si può scaricare la tabella.

Come deve essere letta la tabella:

  • Bisogna fare riferimento alla colonna "piatto non rilanciato" se prima di agire non vi è stato un rilancio. Mentre nella colonna "piatto rilanciato" si riferisce se prima di agire vi è stato un rilancio.

  • In caso ci sia un rilancio e un controrilancio, giochiamo solo le mani per le quali è indicato "reraise".

  • Un raise lo vediamo sempre se siamo già entrati nella mano.

  • Facciamo call.

  • Call X: facciamo call se X o più giocatori prima di noi sono entrati nella mano, altrimenti foldiamo. In un piatto rilanciato è indifferente se i giocatori hanno prima fatto call e poi è stato rilanciato o se prima è stato rilanciato e poi fatto call

  • Raise: rilanciamo.

  • Raise X: rilanciamo se X o pochi giocatori prima di noi sono entrati nella mano, altrimenti facciamo call.

  • Reraise: rilanciamo o controrilanciamo il più possibile.

  • Check: facciamo check. Questo è possibile solo dal big blind se nessuno ha rilanciato.

     

    [navi]

     

X Informazioni sui cookie

Il nostro sito web utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Puoi modificare le impostazioni sui cookie in qualsiasi momento. Se continui, acconsenti al loro utilizzo.