PokerStars.it homepage
Lungo periodo e analisi del rischio (parte 3)
Clicca qui per la seconda parte dell'articolo
 
Come analizzare il rischio usando il metodo dello scenario
Per utilizzare questo metodo per pianificare la propria carriera nel lungo periodo, abbiamo bisogno di creare dai 3 ai 5 possibili scenari:
 
1) Lo scenario più ottimistico - presumiamo che tutto vada per il meglio e che i nostri risultati ci porteranno al top;
 
2) Lo scenario più pessimistico - presumiamo che tutto ci vada male, e che i nostri risultati saranno costantemente influenzati dai downswing;
 
3) Lo scenario più realistico - presumiamo che a volte andremo bene, altre meno bene, e che dovremo affrontare dei downswing di tanto in tanto.
 
Gli eventuali quarto e quinto scenario sono degli "intermezzi" che dobbiamo creare tra il primo ed il secondo scenario, e tra il secondo ed il terzo scenario.
Proviamo a valutare la possibilità di ogni scenario, in modo che, qualunque cosa accada, non ci faremo trovare impreparati. In questo modo, potremo anche scegliere la tipologia di gioco che preferiamo e prevenire il rischio anticipatamente, in modo da poterlo gestire al meglio.

 
Valore atteso vs lungo periodo
La linea dell'EV (Expected Value - valore atteso) di un giocatore, non coincide sempre con i nostri risultati. Generalmente, sono tre i metodi per "comprendere" questa linea:
 
1) I risultati devono essere simili alla linea dell'EV - i giocatori che la pensano in questo modo, molto probabilmente soffriranno ogni volta che perderanno un all-in, un coin flip, o avranno una sessione in cui hanno vinto meno di quanto indica la linea dell'EV. Per questo motivo, finché non cambieranno la loro convinzione, continueranno a tiltare ed a perdere soldi.
 
2) I risultati, nel lungo periodo, dovrebbero essere vicini alla linea dell'EV - i giocatori tenderanno ad essere più resistenti alle bad beat e più abituati a diversi swing, ma probabilmente ci sarà un punto che, se superato, li porterà a tiltare.
 
3) Il poker è un gioco con un fattore casuale molto alto, per questo non è possibile avere influenza su quanta sia la differenza tra i risultati reali e la linea dell'EV - questi giocatori non si preoccuperanno della differenza tra i loro risultati ed il loro valore atteso, e il loro unico obiettivo sarà giocare al meglio delle loro possibilità.
 
Conclusione
Comprendere il lungo periodo nel modo corretto ci consentirà di comprendere meglio le dinamiche del poker, sarà più semplice sopravvivere ai downswing e ci permetterà di effettuare una migliore analisi del rischio. Ricordate che una corretta gestione del bankroll e la propensione a cercare di effettuare sempre la giocata migliore è tutto quello che ci serve.
 
Marcellus88

X Informazioni sui cookie

Il nostro sito web utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Puoi modificare le impostazioni sui cookie in qualsiasi momento. Se continui, acconsenti al loro utilizzo.