PokerStars.it homepage
Metterle in mezzo (parte 5)
Tipologia di avversario
Contro un avversario aggressivo, le bet piccole sono più efficaci di quelle grandi. Ciò è vero soprattutto per due motivi:
  1. Gli avversari aggressivi passano volentieri le mani perdenti. Visto che squeezano e rilanciano molte mani, hanno bisogno di comprendere meglio quando devono fermarsi per non perdere troppi soldi, e solitamente sono più bravi ad arrendersi quando un avversario gli fa capire di avere un punto abbastanza forte. Gli avversari passivi, al contrario, tendono a foldare di meno, ed una bet più corposa non fa scattare in loro il campanello d'allarme; per questo, contro di loro, verremo pagati più frequentemente.
  2. Gli avversari aggressivi interpretano spesso male una piccola bet ritenendola un segno di debolezza, e quindi tenderanno a rilanciarci con mani deboli. Se una linea pot-pot-shove potrebbe portare questa tipologia di avversario a foldare una mano mediocre o debole, una linea ¾-2/3-1/2 potrebbe invece indurli ad effettuare un floating al flop ed a rilanciarci al turn con LA STESSA mano, dandoci la possibilità di vincere un piatto molto più ricco.

Probabilità relative
Forse il motivo più importante per non giocare una monster floppata in maniera troppo aggressiva è che non legheremo troppo spesso questo tipo di mani. Per ogni volta che leghiamo un colore al flop, ce ne saranno circa 9 in cui ci troveremo con 4/5 di colore. Per ogni volta che giocheremo un set, ce ne saranno circa 3 in cui giocheremo con overpair. Per ogni volta che floppiamo una monster, ce ne saranno tante in cui non avremo legato nulla. Avremo molto più spesso una mano marginale, rispetto ad una monster; quindi l'obiettivo deve essere quello di massimizzare i profitti (o minimizzare le perdite) con le mani mediocri, non con le monster. In sostanza, dobbiamo stare più attenti con le mani marginali che con quelle più forti. Ecco una domanda che potrebbe aiutarvi a chiarificare questo punto.
 
Dopo aver sacrificato il sangue del fish al Dio del Poker, questo Signore Oscuro vi garantirà un desiderio. Potete scegliere fra uno di questi due servizi:
  1. Ogni volta che leghiamo scala reale, vinceremo il 100% in più di quanto sia possibile estrarre da quella mano. In altre parole, da ora in poi, giocheremo la nostra scala reale in maniera perfetta in maniera perfetta. Sempre.
  2. Ogni volta che floppiamo middle pair, il Dio del Poker ci darà un extra big blind alla fine della mano, qualunque sia il modo in cui la giochiamo. Non ci aiuterà a giocarla in maniera perfetta, e non ci darà consigli su come giocarla, ma alla fine della mano ci darà un big blind extra come ricompensa.
Quale scegliereste tra questi due premi?
 
Un giocatore esperto non avrebbe dubbi a scegliere il secondo, perché "un BB ogni volta che abbiamo middle pair" ci farà guadagnare molto più del "massimo valore con scala reale".
 
Quello che sto suggerendo è qualcosa di simile: se giochiamo in modo da massimizzare il nuts quando il nostro avversario ha second nuts, stiamo effettuando una giocata che ci porterà vantaggi in un numero esiguo di mani. Se invece massimizziamo il valore delle nostre mani mediocri, vinceremo molto di più nel lungo periodo.
 
Con quanto detto, non voglio affermare che questi due obiettivi siano esclusivi, e che l'uno escluda l'altro, ma semplicemente che se giocassimo pot-pot-pot ogni volta che abbiamo una monster diventeremmo facilmente exploitabili. Per prendere valore dalla linea pot-pot-pot quando abbiamo una monster, dobbiamo essere in grado di fare questa mossa anche quando abbiamo meno di una monster. A meno che non siamo giocatori estremamente tight, la linea pot-pot-pot con TP2K (o simili) è una linea estremamente costosa. Perché concentrarci su una linea di bet sizigi che ci darà il 10% dei soldi in più l'1% delle volte (monster vs 2nd nut), quando possiamo farlo su come massimizzare il valore con le mani medio-forti?
 
Tratto dal forum twoplustwo
Tradotto da Marcellus88

X Informazioni sui cookie

Il nostro sito web utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Puoi modificare le impostazioni sui cookie in qualsiasi momento. Se continui, acconsenti al loro utilizzo.