PokerStars.it homepage
No-Limit Hold'em: SSS - il river

Al river di solito non vi sono più azioni a disposizione per la strategia short stack qui presentata, poiché abbiamo già foldato oppure siamo all-in. A volte però si presentano eccezioni a questa regola.

Aggressore pre-flop

Se al river abbiamo ancora chips a disposizione, ci restano ancora poche opzioni. La strategia per turn e river è praticamente identica:

  • Si fa check o si passano tutte le trash hand e le si elimina contro una puntata avversaria.
  • Se con l'ultima community card (river) si ottiene una made hand, si va all-in.
  • Se al river non si ottiene alcuna made hand, conviene passare. Le drawing hand sono scomparse, poiché non usciranno altre community card e non si potrà pertanto più sperare in un aiuto di questo tipo.

Le drawing hand sono quindi diventate al river trash hand oppure made hand.
Si nota che invece di puntare normalmente, si va sempre all-in.

Ciò dipende dalle dimensioni del proprio stack. Giocando correttamente pre-flop, al flop o al turn nella fase del riverplay il proprio volume di chips è semplicemente troppo limitato per poter puntare normalmente, perciò si va sempre direttamente all-in.

Free play

Avendo almeno una top pair ed essendo i primi a dover agire, si punta mezzo piatto o l'intero piatto. Se un giocatore punta prima di noi o rilancia dopo di noi, rispondiamo con un all-in.

Conclusioni

Con ciò abbiamo illustrato in dettaglio la strategia shortstack, con la quale dovremmo essere in grado di giocare un poker profittevole anche con uno stack ridotto. Questa strategia dovrebbe essere appresa alla perfezione in quanto fondamento su cui sviluppare il proprio gioco e al fine di accrescere costantemente il proprio bankroll. Solo dopo aver raccolto abbastanza esperienza, si può pensare di apportare modifiche e adattare il proprio gioco. Non è certo un errore attenersi a questa strategia e realizzarla coerentemente, poiché potrebbe rivelarsi vantaggiosa anche con i limiti più elevati.

Gradualmente introdurremo anche i complessi elementi della strategia big stack, in cui hanno un ruolo importante anche l'opzione del call, i grandi stack, il comportamento degli avversari e soprattutto turn play e river play.

Intanto ti auguriamo grande successo con la strategia short stack!

 

[navi]

 

X Informazioni sui cookie

Il nostro sito web utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Puoi modificare le impostazioni sui cookie in qualsiasi momento. Se continui, acconsenti al loro utilizzo.