PokerStars.it homepage
;
Poker Refugees: fuga in Messico per giocare lo Scoop PokerStars

Abbiamo già parlato di Poker Refugees, l'associazione di servizi che si occupa di favorire i trasferimenti all'estero di grinder di poker online costretti a fuggire dalle legislazioni restrittive di tanti paesi al mondo. Un servizio che ha sempre più successo anche perché, nonostante alcuni Stati Usa stiano varando leggi di poker online, giocare su alcuni siti come PokerStars dot com o altri è vietato. 
 
L'ultima trovata sono dei pacchetti da 800-1200 dollari fino a 4.000 bigliettoni per partire verso il Messico e giocare lo Scoop di Pokerstars presto al via. 
 
Tuttavia non è possibile trasferirsi per sole due settimane ma le pratiche devono essere già avviate per un trasferimento completo e per attivare il conto per un lungo termine. C'è tempo per i players per sbrigare tutte le pratiche visto che la data dovrebbe essere fissata dal 4 al 18 di maggio. 
 
Incredibile che, per giocare un torneo di poker online magari a 100 dollari di buyin, c'è chi è costretto addirittura a volare in Messico.
 
Fonte: GiocoNews
 
 
 

X Informazioni sui cookie

Il nostro sito web utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Puoi modificare le impostazioni sui cookie in qualsiasi momento. Se continui, acconsenti al loro utilizzo.