PokerStars.it homepage
Pordenone: blitz delle Finanza in un circolo di poker
Continuano i sequestri nei circoli di poker anche se alcuni tribunali e gradi di giudizio hanno sconfessato l'esistenza di reati penali ascrivibili all'attività di gioco dal vivo.

L'ultimo episodio è accaduto in provincia di Pordenone, in un circolo di Sacile, dove la Guardia di Finanza ha sorpreso al tavolo players impegnati in un torneo da 100 euro e verificato il tutto, li ha portati nella tenenza locale per ascoltare le versioni di tutti.
 

 
L'accusa è quella di gioco d'azzardo e la denuncia la rischiano i due organizzatori che, probabilmente, hanno passato il segno organizzando tornei da 100 euro e perdendo quel paracadute del buy in minimo di 30 euro che alcuni giudici hanno ora e in passato accettato riabilitando l'organizzazione di eventi.

Fonte: GiocoNews
 
 

X Informazioni sui cookie

Il nostro sito web utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Puoi modificare le impostazioni sui cookie in qualsiasi momento. Se continui, acconsenti al loro utilizzo.