PokerStars.it homepage
Review post-sessione e come prendere le note (pt 2)
http://www.twoplustwo.com//images/logo_twoplustwo.jpg

Un'altra cosa che guardo sono tutte le mani in cui avevo 22+, AQ+. Anche qui guardo principalmente le mani per valore, ma do' un occhio anche ai semibluff che ho fatto quando se ne è presentata l'opportunità. Cerco di capire quale fosse la mia equity contro il range dell'avversario e penso alle mani con le quali avrei potuto semibluffare o floatare.
L'ultima cosa che guardo sono tutte le mani da CO, BTN, SB e BB. Guardo tutte le opportunità di steal, di resteal e di squeeze, e penso a perché o perché non avrei dovuto/potuto fare una determinata mossa.

Nonostante sembri essere molto lavoro, una volta presa la mano sarete in grado di fare review di 1k mani in 20-30 minuti. La maggior parte delle decisioni che abbiamo preso ci sembrerà standard, ma, sopratutto ai microlimiti, sono gli spot in cui davvero si riescono a vincere più soldi. Quello che dobbiamo guardare è: stiamo prendendo la decisione giusta nel 99% delle mani che giochiamo?

L'altro tipo di review che faccio è mensile o bimestrale, ed è utile sopratutto quando si sale di livello: si tratta della review degli avversari. Ogni mese, prendo i 10 giocatori contro cui ho giocato più mani e guardo tutte le loro giocate. Guardo tutti i loro showdown, le mani che giocano da late o dai blinds ecc. Quindi prendo nota su come penso che possano cambiare le loro statistiche che ho nell'HUD in base a quello che vedo, a come giocano i draw, con cosa mettono in mezzo tutto il loro stack e con cosa chiamano. Quindi apro Pokerstove e controllo quali mani hanno equity ed implied odds contro questi loro range per prenderne nota (le note possono anche essere inserite direttamente nell'HUD). Ovviamente, prendo anche note più "standard" su di loro.
Nonostante sia un duro lavoro, è davvero molto importante, ed è praticamente l'unico modo in cui possiamo exploitare completamente un avversario. Per iniziare, possiamo prendere nota dei primi 3 avversari, e poi continuare fino a quando non arriviamo a 10, quindi iniziamo a studiare le note. Contro di loro, saremo in grado di pianificare le mani quando ci capita l'opportunità. Credo anche sia l'unico modo che si ha di bilanciare i range ai microlimiti. Giochiamo in maniera standard tutto il tempo, e poi le poche (davvero poche!) volte in cui abbiamo l'opportunità di exploitare gli avversari, le utilizziamo per modificare la nostra immagine al tavolo. Mi è capitato recentemente di stakare un avversario con 97s in un 3bettato, con stack effettivo di 200BB, basandomi sullo studio che avevo effettuato su di lui. Nonostante la giocata di per sé fosse a EV=0, contro di lui era +EV, e sfortunatamente per lui è capitata proprio quando era col top del suo range ed io avevo hittato il nuts.
Un altro tipo di review sugli avversari è quello di guardare i 5 giocatori contro cui perdiamo di più. Guardiamo come giocano, e cerchiamo di capire cosa pensano e cosa aspettano. In questo modo dovremmo essere in grado di capire le loro strategie e neutralizzare la loro winrate contro di noi (se abbiamo problemi a capire e contrastare il loro gioco, facciamoci aiutare da qualcuno più esperto), e potremmo pure riuscire a prenderci un po' di edge. Se prima avevamo paura di sederci ad un tavolo ottimo solo perché c'erano loro, adesso non dovremo più temerli.
L'ultimo tipo di review sugli avversari è quello di controllare i top20 shortstacker. Dobbiamo prendere nota dei loro range di limp, raise, steal e resteal, usando Pokerstove per determinare quando abbiamo equity. Nonostante sia un lavoro molto noioso, è qualcosa che ci farà guadagnare davvero tanti soldi (specie ai micro, dove gli avversari giocano sempre allo stesso modo e senza correggere le loro leak).
 
Conclusione
Basta essere pigri! Facciamo review post-sessione e prendiamo note sugli avversari.
 
Tratto dal forum twoplustwo
 
Tratto da Marcellus88

 
 

X Informazioni sui cookie

Il nostro sito web utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Puoi modificare le impostazioni sui cookie in qualsiasi momento. Se continui, acconsenti al loro utilizzo.