PokerStars.it homepage
Rubare i bui (parte 1)
Per "rubare i bui" si intende effettuare un raise da late position con l'obiettivo di prendere small blind e big blind senza vedere il flop.

Questa stratedia è spesso efficace perché i due giocatori che pagano le bet obbligatorie hanno due mani casuali, quindi molto spesso non potranno chiamare un raise. Inoltre, i giocatori sui bui saranno i primi ad agire nel postflop, quindi avranno bisogno di una mano decente per vedere il flop.


Per quanto riguarda la strategia, possiamo trovarci in due situazioni differenti:
- Noi avremo l'opportunità di rubare i bui degli altri giocatori
- Gli altri giocatori avranno la possibilità di rubare il nostro buio.

Come dobbiamo agire in queste situazioni? I consigli descritti in questo articolo variano in base alla specialità che stiamo giocando - che siano tornei o cash game. Andremo ad analizzare entrambe le situazioni.

La strategia del blind stealing

Tornei

Rubare i bui è molto più efficace nella tipologia tornei (che siano MTT o S&G). Molto spesso, ci ritroveremo in una situazione in cui non possiamo aspettare di vedere mani premium per entrare in azione, quindi un buon modo per accumulare chips è quello di rubare i bui.

Tuttavia, all'inizio del torneo, quando gli stack sono ancora molto profondi ed i bui sono molto bassi rispetto alle dimensioni degli stack, rubare i bui diventa meno efficiente e non di fondamentale importanza per il nostro stack. Ciò accade perché i piatti saranno ancora generalmente troppo piccoli per prendersi troppi rischi, ed i giocatori occasionali tenderanno a vedersi più spesso il flop, perché dovranno investire poco.

Al contrario, man mano che i bui si alzano, rubare i bui ci consentirà di aumentare lo stack in maniera più consistente, i giocatori occasionali tenderanno a difendere meno e, in ogni caso, ricordiamoci che nel postflop avremo comunque il vantaggio della posizione.

Nella seconda parte dell'articolo andremo ad analizzare il blind stealing nel cash game e vedremo come difenderci da chi prova a rubare i nostri bui.

Clicca qui per la seconda parte dell'articolo

X Informazioni sui cookie

Il nostro sito web utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Puoi modificare le impostazioni sui cookie in qualsiasi momento. Se continui, acconsenti al loro utilizzo.