PokerStars.it homepage
Seven Card Stud: furto degli ante

Il regolare furto degli ante appartiene all'indispensabile repertorio di un giocatore che ha aspettative di vincita.

Frequenza dei tentativi di furto

In una partita standard i pot odds per uno steal con otto giocatori sono a pari a circa 4:3 (8 x €1 ante + €5 forced bet = €13 contro una rischiosa puntata complete di €10), il che significa che egli deve raggiungere il successo in circa il 40% dei casi per ottenere un utile immediato. Anche in caso di una probabilità di successo ridotta il tentativo di furto vale sicuramente la pena perchè, a fronte di una posizione di partenza favorevole, il piatto spesso potrà essere vinto in un momento successivo come nella fourth o nella fifth street.

La frequenza con cui praticare il furto e i requisiti qualitativi della propria mano dipendono sostanzialmente dal limite entro il quale ci muoviamo. L'aspetto più importante è il rapporto tra ante e limite, il cosiddetto "ante/limit-ratio". In una partita 10/20, di solito l'ante è pari a 1. Quindi abbiamo un rapporto di 10. In una partita 40/80 l'ante è di 5 e il rapporto corrispondente è di 8. Ci sono anche partite live con un ante di 20, a fronte di un limit di 60/120. Qui il rapporto è di solo 3. Quanto più è elevato il rapporto, quanto più sarà tight il gioco. Mentre è ovvio che una partita con un rapporto pari a 3 sarà invece molto loose.

Quanto più alto è questo rapporto, tanto più semplice sarà realizzare il furto degli ante, in quanto raramente vengono difesi. Quanto più piccolo è il rapporto tanto più gli altri giocatori saranno obbligati a ridurre i requisiti per la scelta delle mani di partenza e tanto più sarà difficile effettuare uno steal direttamente alla third street.

Premesse per un buon tentativo di steal

Al Seven Card Stud per il furto degli ante, sono due i fattori di cruciale importanza:

  • la posizione
  • le carte scoperte degli avversari.

In posizione late, subito a destra della scommessa forzata, vale quasi sempre la pena fare un complete per tentare furto, nel caso che i giocatori prima di noi abbiano già passato la mano. In questo esempio la qualità della propria mano di partenza è priva di importanza. Se in questa situazione tuttavia ci si trova a confrontarsi con un re-raise da chi ha effettuato la scommessa forzata, occorre lasciare la propria mano, se essa non è in linea con i nostri requisiti qualitativi minimi di selezione della mano iniziale. Alla lunga, molti giocatori perdono numerose scommesse, perché dapprima provano un tentativo di furto, subiscono il rilancio delll'avversario e quindi continuano a chiamare le puntate dell'avversario sino alla fifth o alla sixth street. Un conseguente fold in questo caso consente di risparmiare molto denaro che verrebbe investito inutilmente nel piatto. 

In posizione middle un tentativo di steal vale quasi sempre la pena se tutti i giocatori prima di noi dopo la scommessa forzata hanno passato e si ha in mano la carta scoperta più alta. Anche con una carta più piccola un tentativo di furto può rappresentare un'ottima manovra, se la propria carta scoperta è "viva" e le altre carte scoperte si bloccano tra di loro.

  • Esempio 1: a un tavolo completo parliamo per terzi dopo che un giocatore ha effettuato un bring-in con una carta scoperta. Le carte scoperte e passano e noi abbiamo in mano con una carta scoperta . Dopo di noi ci sono altri tre giocatori, che hanno in mano un scoperto. In questa situazione il complete ha la sua ragione d'essere anche se la nostra mano di partenza non dovrebbe essere giocata. I tre giocatori con si bloccano reciprocamente e noi facciamo credere di avere una coppia di nove. Nella maggioranza dei casi saremo in grado di raccogliere il piatto direttamente alla third street. Ma anche in questo esempio vale quanto segue: non appena ci troviamo di fronte ad un re-raise, siamo costretti a passare immediatamente la mano.

I furti in posizione early devono sostanzialmente essere effettuati solo se la nostra carta scoperta è un e non si osserva nessun'altro asso a tavola. Un asso scoperto sarà quasi sempre rispettato dagli altri giocatori e solo raramente verrà effettuato un ulteriore rilancio. Se contrariamente alle attese si verifica un rilancio da parte di un giocatore dopo di noi, ciò è quasi sempre segno di una mano molto forte. Se pagare il raise o no, dipende sostanzialmente dalla qualità delle side card coperte e dalla valutazione del potenziale di aggressività dell'avversario. Se una delle nostre hole cards, ad esempio, è una carta superiore alla carta scoperta di chi effettua il rilancio, occorre essere pronti a effettuare una bet. Con una probabilità totale del 12%, la propria mano migliora già nella fourth street, in quanto l'asso o la corrispondente side card vanno a formare una coppia. Se tuttavia la mano ancora non dovesse migliorare e chi rilancia continua a mostrarsi aggressivo, alla fourth street faremo fold.

Difesa contro i tentativi di furto

Come si intuisce facilmente, il furto degli ante è una componente importante del gioco e naturalmente anche i nostri avversari cercheranno di applicare questa strategia con una certa frequenza. Nella letteratura, viene consigliato il raise immediato al supposto tentativo di furto direttamente alla third Street. In molti casi questo approccio non è tuttavia ottimale. Proprio contro gli avversari che con elevata frequenza e regolarmente cercano di rubare gli ante alla third street è opportuno, in un primo momento, chiamare solo il complete. Se alla fourth street l'avversario ha ricevuto una carta relativamente priva di significato e noi troviamo invece una carta maggiore della door card del nostro avversario, in questo caso è bene prendere l'iniziativa e comandare il gioco. Con questo approccio si crea maggiore pressione, che fa spesso in modo che si possa raccogliere il pot già alla fourth street.

Decisivi nella difesa contro i tentativi di furto sono

  • una profilo relativamente chiaro degli avversari
  • una conoscenza quanto più precisa possibile del loro modello di comportamento.

La maggior parte dei giocatori tende a rientrare nel medesimo stereotipo di azioni. Proprio qui entra in gioco un efficace approccio: si anticipa l'azione dell'avversario, facendo esattamente il contrario di ciò che egli si attende.

[navi]

X Informazioni sui cookie

Il nostro sito web utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Puoi modificare le impostazioni sui cookie in qualsiasi momento. Se continui, acconsenti al loro utilizzo.