PokerStars.it homepage
Sit&Go - Parte 5: Aggredire gli HBL (High Blind Limper)
Scrivo oggi il quinto capitolo della strategia vincente per i Sit & Go, parliamo di una sana e doverosa aggressione agli HBL :-)
Dicesi, HBL (High Blind Limper), colui che limpa nonostante i bui abbiano gia raggiunto un livello importante. Se per es. abbiamo 1200 di stack e i bui sono 50/100, un HBL è solito limpare mani come 44 o KJs, anche da late position. E' sana abitudine, volendo diventare giocatori vincenti, aggredire con costanza questa passività punendo gli HBL per la loro debole condotta di gioco.
Vediamo come….
Innanzitutto, se stiamo pensando di punire un HBL, spesso parliamo di fase push fold. Una prima cosa importante da notare è che un HBL aggiunge valore al nostro push in quanto corriamo lo stesso rischio ma per un piatto aumentato del 40%.

Vediamo un esempio:
con stack effettivo di 1250 e bui 75/150, ci troviamo sul bottone con A8o. Se agissimo da First-in, sarebbe un easy push. Il C.O. però decide di limpare con uno stack di 1400. Come agiamo? Se avessimo pushato avremmo rischiato 1250 per vincere 225 di bui. Ora nel piatto ci sono 375 chips, dovremmo spaventarci per il limp di C.O.? Assolutamente no! Il C.O. ha di solito una mano debole che folderà al nostro push, percui ora rischiamo sempre 1250 ma per vincere 375. Il nostro rapporto rischio/guadagno è passato da 5.55 a 3.33, decisamente molto più conveniente. Il limp del C.O. rappresenta una mano debole che solitamente verrà foldata e quindi perdere quest'occasione per pushare sarebbe un grave errore. Vediamo dal punto di vista matematico come si presenta il tutto:
 


 
Mettendo la mano su un programmatore ICM come S&G Wizard, il differenziale appare negativo e quindi la mossa consigliata è fold. Il problema di Wizrad è che i range assegnati di default sono spesso sbagliati. Lasciamo stare i range dei bui e concentriamoci sul limper. Wiz dice che C.O. limpa con 29% e chiama con 20%, noi sappiamo che un HBL ama limpare mani come JT, KJ, etc, percui aumentiamo il range di limp ad almeno il 36%. Sappiamo anche che difficilmente un HBL limpa le monster, percui leviamo alcune mani dal top range, diciamo che limpa un range dal 3 al 36%. Ora ci manca il call range, questo è un po' più delicato perché potrebbe variare da giocatore a giocatore. Nel nostro esempio, se il limper ci chiamasse sempre, avremmo un differenziale di -0.01, se il limper ci chiamasse con solo il top 10% (cosa più probabile), il differenziale sarebbe di 0.63. Il differenziale di Wizard ci indica quanto è profittevole la nostra mossa, immaginando di giocare un sit da 100 euro, un differenziale di 0.63 significa che con questo push guadagnamo, nel lungo periodo, 5.16 euro. Un altro modo di vedere la questione è che se foldiamo questo spot, perdiamo 5,16 euro. Ecco dimostrato matematicamente quanti sia profittevole e doveroso aggredire gli HBL.

Alcune considerazioni:

Il calcolatore ICM assegna i range partendo dalle carte alte. Questo significa che nel top 36% mette mani come K5o e non mani come 78s. Noi sappiamo che un HBL limpa più facilmente suited connectors, off suited connectors, one gap suited connectors, etc. Aggiustando queste mani, sicuramente abbaimo un differenziale positivo anche se HBL chiamasse sempre, in quanto sono molte di più le mani dominate dal nostro A8o.

E' vero che a volte ci troveremo contro una monster e questa brutta esperienza ci resterà impressa. Cominceremo a pensare limp=monster…... è un grave errore! Le monster sono rare e l'aggressione agli HBL deve essere fatta regolarmente e senza paura. Tuttavia ci sono alcune "scorciatoie" per aiutarci ad evitare trappole e le vedremo più avanti.

Abbiamo eliminato dal range di HBL solo poche mani, JJ+ a AKs, in realtà dovremmo poter togliere anche AQ+, 99+ e probabilmente altre ancora. Se togliessimo anche 99+ e AQ+, il nostro differenziale salirebbe a 0,92 (ben 7,53 euro)

Tutte queste considerazioni dovrebbe convincerci della bontà di questa strategia.
La nostra Fold-Equity è dettata da quanto il giocatore deve aggiungere per vedere il nostro all-in. Se gli HBL fossero più numerosi, su ognuno di loro avremmo la stessa F.E. (salvo che qualcuno abbia stack più piccolo del nostro), ma il nostro rapporto rischio/guadagno sarebbe molto più conveniente. Con 2 HBL rischieremmo 1250 per vincere 525, quasi metà del nostro stack.
Da qui una regola importante, più limp ci sono e più profittevole risulta il nostro push.
Passiamo ad analizzare diverse mani e vediamo come cambia il nostro differenziale:

Mano (Differenziale) (Euro)

78s (0.73) (€ 5.98)
54s (0.34) (€ 2.78)
22 (0.75) (€ 6.14)
77 (1.96) (€ 16.05)
A2s (0.62) (€ 5.08)
A2o (0.32) (€ 2.62)
KQo (0.89) (€ 7.28)
KJo (0.73) (€ 5.98)
T8o (0.50) (€ 4.10)
Q4o (0.05) (€ 0.41)

Da questa breve tabella abbiamo un'idea di quanto il nostro push sia +EV con una vastità di mani e capiamo subito quale tipo di mani sia più profittevole di altre. Abbiamo un push positivo addirittura con mani trash come Q4o. Questo è dovuto alla grande percentuale di mani che il nostro avversario folda. Proviamo a ipotizzare che invece di top 10, il nostro avversario chiami top 15. La tabella diveta:

Mano (Differenziale) (Euro)

78s (0.20) (€ 1.64)
54s (- 0.21) (- € 1.72)
22 (0.29) (€ 2.38)
77 (1.92) (€ 15.72)
A2s (0.10) (€ 0.82)
A2o (- 0.29) (- € 2.38)
KQo (0.42) (€ 3.44)
KJo (0.21) (€ 1.72)
T8o (- 0.10) (- € 0.82)
Q4o (- 0.63) (- € 5.16)

Vediamo come modificando di qualche punto il call range di HBL, cambino drasticamente alcuni differenziali, mentre altri restano quasi invariati. Osserviamo per es. la mano con 77, il push resta quasi identico indipendentemente dal range avversario. Questo confronto dovrebbe farci capire immediatamente quanto alcune mani siano indiscutibilmente profittevoli mentre altre mani lo siano molto meno o comunque debbano essere considerate in funzione dell'avversario.
Volendo mettere dei punti di riferimento basati su avversari random, possiamo dire che, a grandi line….

E' sempre profittevole fare resteal con coppie da 55 in su, mentre per le coppie più piccole dobbiamo cercare di capire bene l'avversario, potrebbe essere –EV contro alcuni "loose callers"

E' sempre profittevole fare resteal con suited connectors medi da 9Ts in su mentre più scendiamo e meglio dobbiamo leggere l'avversario.

E' sempre profittevole fare resteal con A7o+

E' sempre profittevole fare resteal con A5s+

E' sempre profittevole fare un resteal con carte alte come KQo, KJo, JQo, mentre per la meni come JTo e KTo occorre agire con più prudenza.ù

E' sempre fortemente sconsigliato fare resteal con mani trash come Q4o perché, anche se avessimo un differenziale leggermente positivo, subiremmo un danno a livello di immagine che potrebbe costarci caro nei prossimi sit (e qui si comincia a parlare di Metagame)

Queste vogliono essere solo delle linee guida e ovviamente tutto dipende dall'avversario, ma costituiscono un valido punto di riferimento.
Passiamo ora ad alcune scorciatoie per orientarsi meglio nella gestione di questi spot:

Più è tarda la posizione dell'HBL e meno è probabile che questi abbia una mano forte. Un player che limpa dal C.O. sicuramente rappresenta una mano molto debole in quanto da questa posizione si dovrebbe rilanciare anche con coppie medie e mani come KQo (se nessuno ha rilanciato prima). Viceversa, se un giocatore limpa da UTG, potrebbe avere più frequentemente mani come 99 o AJ e quindi è meno probabile che foldi di fronte a un nostro push

Più numerosi sono gli HBL e più risulta conveniente pushare. Abbiamo gia parlato del rapporto rischio/guadagno che diventa migliore al crescere degli HBL, tuttavia occorre pushare con più prudenza visto che più di un giocatore potrebbe chiamarci. Mani ideali per queste situazioni sono le coppie medie e i suited connectors medi perché sono raramente dominate e mantengono un'ottima equity contro i call range avversari. Da evitare invece mosse troppo brillanti con mani come KJ o A2o quando i limper sono numerosi.

Più passivi sono i giocatori che hanno limpato e più probabile è il loro fold. Se abbiamo osservato un player rilanciare per tutto il sit e ora all'improvviso limpa da Mp2, probabilmente affrontiamo una monster. Se invece i nostri HBL hanno giocato passivamente tutto il sit, possiamo aggredire con molta tranquillità.

Per questo appuntamento è tutto, nei prossimi numeri vedremo come, con l'aiuto di software di statistiche tipo Holdem Manager o Poker Tracker, sia molto più semplice orientarsi nella gestione dei re-steal e dell'aggressione agli HBL.

Buon Poker a Tutti!!!!

Il Druido – Salsa-vb
 

X Informazioni sui cookie

Il nostro sito web utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Puoi modificare le impostazioni sui cookie in qualsiasi momento. Se continui, acconsenti al loro utilizzo.