PokerStars.it homepage
Strategia Pre-Flop nel 6+ Hold’em
Il 6+ Hold'em è un formato di poker che si gioca come il Texas Hold'em ma con alcune eccitanti differenze:
  • Tutte le carte inferiori al 6 vengono tolte dal mazzo
  • Tutti i giocatori devono mettere l'ante e solo il bottone paga il blind - chiamato 'button blind'
  • Il colore batte il full-house
Disponibile nella modalità cash game, esclusivamente su PokerStars, il 6+ Hold'em è la tua occasione per giocare a una variante piena di azione amata dai giocatori high stakes di tutto il mondo.

All'inizio, passare dall'Holdem tradizionale al 6+ Hold'em è un po' come essere lasciati cadere su un pianeta alieno e cercare di sopravvivere, ma non preoccuparti, siamo qui per aiutarti! L'argomento di oggi è la selezione delle mani di partenza nel 6+ Hold'em.

Jaime Staples considera qual é la dimensione della puntata adeguata al river con una scala.

Mani Suited vs Offsuit

Nel classico NLHE, c'è una leggera preferenza per le combinazioni suited (due carte con lo stesso seme) rispetto a quelle off-suit (carte con due semi diversi). Potremmo preferire a per una 3-Bet in bluff, non perché l'EV sia molto più alto, ma perché dobbiamo assicurarci di avere una frequenza di bluff con mani che hanno un EV (valore atteso) leggermente superiore quando vieniamo chiamati. Possiamo ed esempio vedere la differenza tra 98s e 98o. Il motivo per cui la prima mano si presenta più spesso nel nostro range di apertura non è dovuto a un significativo cambiamento nell'EV, ma comunque a quella piccola differenza che a volte è sufficiente a distinguere una mano leggermente redditizia da una non redditizia.

Come ho dimostrato nel primo articolo sul 6+ Hold'em, il colore è una combinazione fortissima. È un punto molto più difficile da ricevere rispetto al normale Holdem, al punto che ora nel 6+ il colore batte un full house. Ciò significa che riceverai un colore con meno frequenza rispetto al full house e che le implied odds di un colore sono enormi nel 6+ Hold'em. I colori sono in grado di vincere enormi pot e possono sostanzialmente essere considerate mani nut visto quanto è difficile ottenere un poker o qualcosa di meglio (questo è particolarmente vero per un colore nut). Pre-flop, c'è un criterio molto ovvio per la selezione delle mani - scegliere le mani suited! JTs non è solo 'leggermente' più forte di JTo, ma è una mano decisamente migliore che vincerà molti piatti enormi nel lungo periodo. La differenza tra JTs e JTo è in realtà simile alla differenza nel normale Holdem tra 44 e 54o. Quest'ultima mano ha delle implied odds molto scarse, ma la prima viene spesso giocata grazie alla sua capacità di vincere enormi piatti quando ad esempio trova un set sul board.

Nel 6+ Hold'em ogni giocatore paga un ante, il giocatore seduto sul bottone è l'unico a pagare il blind.

Le Pocket Pair (coppie in mano) perdono valore

Nei formati short deck una scala continua a battere un tris e le nostre coppie pocket soffrono per due motivi principali. In primo luogo, i set che non migliorano in un full-house verranno battuti molto più spesso da delle scale, in quanto nel 6+ è abbastanza facile mettere insieme cinque carte per formare una scala. In secondo luogo le overpairs verranno battute molto più spesso da doppie coppie, set e scale; tutto ciò si verifica più spesso in questo formato del gioco. Le coppie basse come 66-88 sono mani di partenza particolarmente pericolose, perché una situazione set contro over set non sarà più cosi difficile da vedere in un gioco in cui una coppia floppa set il 17% delle volte.

Mani come A9o, K8o e simili sono mani Trash (spazzatura)

Nel normale Holdem, siamo più che felici di aprire dal bottone con una mano come A8o. Poiché ci sono moltissime brutte mani di partenza nel formato tradizionale del gioco (1.326 cominazioni di mani contro le 630 del 6+), qualsiasi combinazione che contenga un asso, con solo due giocatori che devono ancora agire, è una mano perfettamente rispettabile. Nel 6+ Hold'em, non ci sono mani come J4o, 83s o 52o. Ciò significa che nel 6+ cercare di rubare i bui con mani come J8o o K7o, è in realtà come aprire 93o nel normale Holdem.

Ovviamente, le mani suited come Q9s sono molto più giocabili in late position. In un gioco in cui è più facile formare delle scale e molto più redditizio ricevere dei colori, per fare degli steal dovremmo preferire delle mani che hanno del potenziale per scala o colore. Dato che nel 6+ una coppia gioca molto male post-flop, e una mano con asso carta alta non è quasi mai degna di essere chiamata per 'showdown value', nella maggior parte delle situazioni dovremmo evitare di giocare con mani off-suit Ax. Mani come AT-AK sono molto più giocabili in late position, ma anche queste mani sono molto più deboli di quanto non lo siano nel normale Holdem.

Conclusioni

Possiamo riassumere la selezione delle mani necessaria per avere successo nel 6+ Hold'em in due punti chiave: gioca di più con mani suited e meno con mani off-suit e coppie basse. Una top pair è molto più debole rispetto all'holdem, specialmente con un kicker debole. Nel prossimo articolo la discussione si sposta sul post-flop. A presto e buona fortuna ai tavoli!
 
Precedente articolo sul 6+ Hold'em
 
Hai altre domande sul 6+ Hold'em? Scrivile qui sotto e ti risponderemo.

X Informazioni sui cookie

Il nostro sito web utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Puoi modificare le impostazioni sui cookie in qualsiasi momento. Se continui, acconsenti al loro utilizzo.