PokerStars.it homepage
Strategia SNG: introduzione

Questa serie di articoli è dedicata ai single-table-Sit-'n'-Go (abbreviato: SNG). La particolarità di questa forma di torneo è il fatto che la formula SNG non prevede un'ora di inizio prestabilita, ma ha inizio non appena raggiunto il numero di giocatori richiesto per iniziare il torneo. I giocatori vengono eliminati uno dopo l'altro una volta che si ritrovano senza chips fino a che rimane un solo vincitore. Non si saprà mai se quel "Go" sta ad indicare che si inizia quando sono tutti seduti oppure che si deve uscire quando si rimane senza chips, entrambe le teorie trovano infatti sostenitori.

Un SNG, come lo si intende in questa serie di articoli, viene giocato da sei, nove o dieci giocatori con un buy-in fisso. I rebuy non sono utilizzabili.

In un tipico SNG a nove giocatori il premio in denaro viene suddiviso come segue:

    • 1° posto: 50 % del montepremi
    • 2° posto: 30 % del montepremi
    • 3° posto: 20 % del montepremi

    Dato che i piazzamenti dal 9° al 4° non vincono niente, la strategia di base è la seguente:

      • all'inizio si gioca tight e con prudenza evitando rischi inutili.
      • quando i blind aumentano e gli stack diventano proporzionalmente più piccoli rispetto ai blind, si assume un atteggiamento sempre più loose e soprattutto si gioca in modo molto più aggressivo.

      L'approccio aggressivo comporta vantaggi e svantaggi. I vantaggi sono che con mani molto buone spesso si giocano piatti più consistenti e quindi ottiene il massimo profitto. Giocando in modo aggressivo si può anche vincere con combinazioni perdenti rispetto a mani decisamente migliori. Questo fa sì che nella maggior parte dei casi si raggiunge la zona premi con molte chips.

      Dobbiamo però anche considerare gli svantaggi: se si gioca in modo molto aggressivo, il numero di piazzamenti  ITM (in the money) si ridurrà. Capiterà quindi più spesso di perdere tutte le proprie chips nella fase intermedia e avanzata del SNG,  per l'esattezza prima  di raggiungere la zona premi.

      Peró con gli stack di chips più consistenti con cui si arriva alla zona premi  si otterrà più spesso un primo o un secondo posto, il che si traduce in un maggior guadagno.

      Proprio i giocatori di torneo classici hanno difficoltà a passare nel momento decisivo dal loro usuale approccio di gioco tight a un approccio necessariamente più loose e aggressivo. Ma è proprio questo il segreto del successo nei SNG, ed è quindi un presupposto decisivo per massimizzare le vincite sul lungo periodo. Vediamo ora una misura con la quale è semplice calcolare le possibilitá di successo, il ROI.

      ROI (Return on Investment)

      Il successo di un giocatore SNG si determina in base al suo ROI. Più questo valore è alto, meglio è per il giocatore.

      • Definizione:

      ROI indica il rapporto fra tutte le vincite (return) e i buy-in  puntati (investment).

      Dopo aver giocato un numero sufficientemente elevato di SNG si può presumere che il ROI corrisponda in pratica al valore atteso per gli ulteriori SNG.

      Un ROI negli SNG viene calcolato come segue:

      ROI  in  % = ((soldi vinti – buy-in) / buy-in) x 100

      Se il ROI è maggiore di 0 ho realizzato una vincita, se invece è minore di 0 ho subito una perdita. Inizialmente il ROI non è particolarmente indicativo perché nel giro di poco tempo possiamo sempre avere un colpo di sfortuna o di fortuna. Ma dopo alcune centinaia o addirittura migliaia di SNG si può ricavare un valore atteso per il futuro

      Come indicazione di ROI  vi sottoponiamo di seguito un paio di valori generali desunti dall'esperienza:

      ROI da raggiungere nei rispettivi livelli:

        • buy-in piccoli (€1-€10): 15 %
        • buy-in intermedi (€20-€100): 10 %
        • buy-in elevati (€200 e oltre): 7 %

        Tutto quello che viene in più è la conferma che si sta adottando una buona e solida strategia SNG.

        Perché nell'SNG giocato a dieci è meglio arrivare tre volte primi e due volte secondi anziché arrivare dieci volte terzi?

        Dopo aver giocato un paio di volte a SNG ci si chiede se non sia meglio  cercare di arrivare in ogni partita nella zona premi invece di essere buttati fuori prima, o se invece ai fini del ROI non sia meglio giungere solo per metà delle partite nella zona premi arrivando però sempre al 1 o al 2 posto. 

        Facciamo un esempio. Per semplicità di calcolo prendiamo un SNG  da €10 a dieci giocatori. La puntata è €10 + €1 (= tassa) = €11. Il montepremi viene suddiviso come segue:

          • 1° posto: 50 % montepremi = €50 => vincita = €39
          • 2° posto: 30 % montepremi = €30 => vincita = €19
          • 3° posto: 20 % montepremi = €20 => vincita = €9.

          Come appare il ROI se su 10 volte che gioco o arrivo 10 volte terzo o lascio prematuramente per 5 volte arrivando però 3 volte primo e  2 volte secondo nelle restanti cinque?

          I ROI dei due scenari prospettati nella domanda si calcolano come segue:

          ROI(10 x 3.) = (10 x €20 - 10 x buy-in) / 10 x buy-in = (€200 - €110) / €110 = €90 / €110 = 0,82 = 82 %

          ROI(3 x 1. + 2 x 2.) = ((3 x €50 + 2 x €30) - 10 x buy-in) / 10 x buy-in = (€210 - €110) / €110 = €100 / €110 = 0,9 = 90 %

          Sebbene nel primo caso ci trovassimo dieci volte su dieci nella zona premi, il doppio delle volte rispetto al secondo scenario, alla fine abbiamo ottenuto un  Return peggiore sui nostri investimenti rispetto all'esempio 2. Rischiare di uscire presto dal gioco ottenendo però più primi e secondi posti quando si giunge nella zona premi è una scelta che nel tempo paga sempre.

          Per chi è adatto il SNG?

          Gli SNG fanno al caso di quei giocatori  che non vogliono rimanere legati per lungo tempo ad un singolo evento ma vogliono comunque giocare a Poker sotto forma di torneo. Fondamentale è essere in grado di giostrarsi fra stili di gioco differenti; adottando un unico stile di gioco sarà infatti difficile piazzarsi ai primi posti di un SNG sul lungo periodo.

          Differenze con il cash game

          Mentre nel cash game si ha sempre sul tavolo il controvalore reale delle proprie  chips, nei SNG si riceve per un buy-in un determinato numero di chips con le quali si gioca  fino a che si vince il SNG o si viene eliminati. Contrariamente al cashgame dove si possono sempre acquistare chips, i soldi puntati sono in questo caso sono limitati. 

          Questo comporta vantaggi  e svantaggi. Tra i vantaggi c'è sicuramente il fatto che il rischio è limitato. Si ha un buy-in fisso e si tenta di andare il più avanti possibile con le chips corrispondenti. Dato il rischio limitato, molti giocatori SNG (soprattutto quelli che giocano ai SNG di tanto in tanto) giocano in modo molto più loose di quanto non facciano nel cashgame. Anche i giocatori di  cashgame più „tight" sono portati a giocare in modo  più loose giá ai primi livelli di un SNG.
          Questo avvantaggia notevolmente i giocatori  tight nei SNG poiché proprio ai primi livelli  partono come favoriti in una mano.

          Uno svantaggio dei SNG è  dato dal fatto che dopo una mano sfortunata e magari dopo una conseguente riduzione  dello stack non si ha la possibilità di acquistare ulteriori chips e di recuperare con un solido gioco tight. Se nel SNG si gioca shortstack bisogna assumersi un rischio maggiore  proprio in considerazione dei blind che aumentano di continuo.

          Un ulteriore svantaggio dei SNG è che giocatori molto tight ad un certo punto finiscono sotto pressione a causa dei blind che aumentano molto rapidamente e sono quindi obbligati ad abbandonare il proprio stile di gioco tight. Nel cashgame i blind restano invece costanti ed i giocatori possono quindi continuare ad attendere buone mani iniziali. Nei SNG se si desidera mantenere buone possibilità di vittoria, occorre modificare/adattare il proprio stile di gioco almeno negli ultimi livelli .

          Differenze rispetto ai tornei multi table (MTT)

          Sebbene i SNG e i MTT siano simili per molti aspetti, esistono alcune differenze.

          Innanzitutto i SNG finiscono prima. Mentre in un MTT ad esempio a 500 giocatori bisogna giocare per diverse ore per arrivare nella zona premi, un SNG si conclude nella maggior parte dei casi nell'arco di 30-40 minuti. 

          Un altro grande vantaggio è il fatto che nei SNG i successi si ottengono prima che nei  MTT. Nei SNG a dieci giocatori, nel 33 % dei casi si ottiene un premio in denaro, mentre nei MTT tipici questa percentuale scende a circa il 10 %.

          Non va sottovalutato nemmeno il fatto che i SNG online siano giocabili 24 ore su 24 praticamente a tutti i livelli di buy-in, a volte anche più SNG in contemporanea. Al contrario, i MTT che rispondono alle proprie preferenze ed inclinazioni vengono invece spesso proposti in orari molto scomodi o solo raramente  (ad es. 1 volta alla settimana). 

          Un MTT comporta naturalmente anche alcuni vantaggi. Il vantaggio principale è che quando si vince un MTT si può vincere un premio pari a molte volte il proprio buy-in, in alcuni casi si può arrivare a sistemarsi per la vita anche con una sola vincita  (ad esempio al WSOP-Main-Event). Nei SNG si vince invece nel migliore dei casi un po' meno di cinque volte la propria puntata.

          Nei capitoli successivi entreremo nel dettaglio della strategia di gioco nelle singole fasi di un  SNG.

          [navi]

          X Informazioni sui cookie

          Il nostro sito web utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Puoi modificare le impostazioni sui cookie in qualsiasi momento. Se continui, acconsenti al loro utilizzo.