PokerStars.it homepage
Sunday Special - Strategia per le fasi intermedie
Nel precedente articolo ci siamo occupati dei concetti strategici per il Sunday Special nelle prime fasi del torneo, fasi contraddistinte da stack molto profondi in relazione ai bui. In questo articolo passeremo alla fase successiva, le fasi intermedie prima di arrivare in zona premi.

Variazione della dimensione dello stack, da profondo a corto:

A differenza delle fasi iniziali, in cui tutti hanno relativamente molte chips, le fasi intermedie del torneo saranno caratterizzate da stack di dimensioni molto differenti. Se hai uno degli stack più corti del tavolo, puoi pensare a come affrontare le mani e le situazioni a seconda della dimensione del tuo stack, dato che questa sarà la dimensione effettiva dello stack. Se sei uno degli stack più grandi, le cose diventano un po' più complesse e la dimensione dello stack dell'avversario diventa rilevante. Quando prendi decisioni, osserva bene le dimensioni degli stack dei giocatori che sono ancora nella mano. Ad esempio, supponiamo di essere sul bottone e tutti foldano fino a te. Hai in mano e hai uno stack di 50 big blind. I blinds hanno rispettivamente 8 e 12 big blind. In questo caso potrebbe essere saggio semplicemente passare questa mano. Se i bui rilanciano sei praticamente costretto a chiamare e mettere 12 big blinds con la mano peggiore. Tuttavia, se gli stack degli avversari sono intorno a 20-30 big blind, questa potrebbe essere una buona situazione per cercare di rubare i blinds. Puoi mettere pressione a giocatori con queste dimensioni dello stack senza dover prendere troppi rischi.


Facciamo un esempio, apri con un rilancio di 2.5x e un giocatore con uno stack di 23bb chiama. Al flop fai una considerevole continuation bet di 6bb. E' molto difficile per l'avversario chiamare di nuovo, perché se chiama resterà approssimativamente con 14.5bb e il piatto sarà di circa 18BB, il che significa che alla puntata successiva sarà costretto a rischiare tutte le sue chips. Non sa se stai giocando per valore o in bluff, in altre parole il tuo rischio è limitato qui a 8,5 big blinds, mentre l'avversario dovrà essere mentalmente pronto a giocare per tutti i suoi 23 big blinds e quindi per la permanenza nel torneo. Al contrario, cerca di evitare gli scontro contro altri big stack, meglio attendere delle opportunità di steal contro i giocatori più corti.

Entrano in gioco gli ante:

Ora che gli ante sono in gioco, c'è più bisogno di combattere per le chips che vengono messe nel piatto all'inizio di ogni mano (blinds + ante). I giocatori dovrebbero aprire un po' di più rispetto alle fasi pre-ante e dovrebbero difendere i loro blinds maggiormente, in particolare nella posizione del grande buio, dove ci sono maggiori possibilità di vincere il piatto. Prendi nota di chi sembra che si sia adattato agli ante e stia attaccando di più i bui. Cerca di rubare più piatti ai giocatori più tight e di rilanciare un po' di più contro quelli più loose.  Non è necessario apportare grosse modifiche nella tua strategia generale, ma anche aggiustamenti piccoli ti faranno guadagnare alcune importanti chips che si sommeranno nel tempo.

Cerca di giocare contro i 'loose cannon'

Nelle fasi iniziali, ci saranno molti giocatori 'loose cannon' che giocheranno con una tattica spregiudicata fin dall'inizio. Giocheranno un sacco di mani, cercando costantemente di essere coinvolti in grossi piatti. Molti di questi giocatori non arriveranno alle fasi intermedie del torneo, ma, naturalmente, alcuni avranno dei colpi di fortuna e arriveranno in questa fase con una discreta pila di chips. Questi giocatori sono tra i più facili per vincere ottimi piatti con mani buone. Cerca di sfruttare sempre questo vantaggio questo tipo di giocatore.

Assicurati di giocare in posizione

Giocare piatti fuori posizione è ancora uno dei più grandi errori e presenta molti svantaggi. Dal momento che molti stack sono corti o rischiano di diventare corti in una sola mano, è molto importante cercare il vantaggio della posizione quando si entra in una mano.

Va bene ed è prudente essere riluttanti a difendere le tue aperture contro le 3-bet dei giocatori che hanno posizione su di te. Al contrario, quando i bui fanno una 3-bet e hai posizione, puoi continuare a giocare più largo. Poiché i giocatori giocano piuttosto male in piatti rilanciati fuori posizione, e non fanno praticamente mai 4-bet abbastanza spesso, cerca giocatori che aprono spesso e che soffrono le 3-bet. Se vedi un giocatore che ha aperto da UTG+1 e allo showdown mostra 65 o K9, sono troppo aperti dalla posizione di partenza. L'implicazione è che questo giocatore si sta aprendo troppo per essere in grado di difendere correttamente le sue aperture contro un re-raise. Le conseguenze sono che o sarà costretto a chiamare troppo loose o a passare troppo spesso. Approfitta di questi giocatori approfittando del vantaggio di posizione e dell'aggressione per accumulare chip. Ci sono tanti motivi per cui dovresti cercare di evitare di giocare piatti rilanciati fuori posizione... all'opposto cerca di mettere i tuoi avversari in questa poco invidiabile situazione.

Tutto questo non significa esagerare nell'azione e diventare un maniac. Continua a giocare il tuo solido gioco, cerca di aprirti un po' nelle giuste situazioni e utilizza il vantaggio della posizione.
 
Hai altri consigli per giocare le fasi intermedie? Commenta qui sotto.

 

X Informazioni sui cookie

Il nostro sito web utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Puoi modificare le impostazioni sui cookie in qualsiasi momento. Se continui, acconsenti al loro utilizzo.