PokerStars.it homepage
Tornare per strada alla ricerca dell'oro (di Max Lykov)

Le Olimpiadi invernali di Sochi sono finite già da un po', e nonostante il ritardo voglio un po' raccontarvi come le ho vissute.
E' stato fantastico – le prime olimpiadi che abbia mai visto. La Russia è un paese strano, almeno secondo quanto pensa chi la viene a visitare. Per alcuni è quasi come fosse un altro pianeta, penso. Alcune persone erano preoccupate di come la Russia avrebbe accolto queste Olimpiadi, anticipando problemi logistici che, puntualmente, non si sono palesati. Tutto è andato alla grande.
Il tempo è stato ottimo per tutto il tempo. Quando sei a Sochi, da un lato vedi il mare e dall'altro la montagna. Quando ti avvicini al mare la temperatura è più calda, mentre il freddo prevale dal lato della montagna. Per queste due settimane e mezzo, il tempo sembra aver voluto collaborare con lo svolgimento dei giochi olimpici.
Tutte le competizioni sono state grandiose. Io sono stato in grado di vedere soltanto la cerimonia d'apertura e ad una partita di hockey (quella dove la Finlandia ha battuto gli USA per 5-0 nella finale per il 3° e 4° posto). La cerimonia d'apertura è stata spettacolare. Non avevo mai visto nulla del genere in vita mia!
Come vi accennavo in un articolo precedente, mia moglie ha aperto un negozio di vestiti, e quindi in questo periodo ha lavorato molto con le persone che acquistavano magliettine e gadget con lo stemma olimpico. E' stata una bella esperienza per entrambi. Io sono finito col passare molto tempo ad aiutarla, altrimenti avrei potuto vedere più eventi.
E' il suo primo negozio, e speriamo di poterne aprire altri in futuro, e non solo in Russia. Infatti, stiamo pensando di andarcene dalla Russia per trasferirci ad Amsterdam o Berlino, che sono le nostre due città preferite ed hanno una vita meno cara rispetto a Mosca.
Alcune persone iniziano un'attività e dopo si danno al poker, per me sta accadendo l'inverso. L'idea mi piace molto, perché nel poker giochi solo per te stesso, mentre con un'attività contribuisci all'economia generale.
Ultimamente non ho giocato molto a poker – solo i tornei domenicali di PokerStars. Sono tornato da poco da Vienna, e stavo pensando di andare agli EPT di Sanremo e Monte Carlo.

max_lykov_team_pro_vienna.jpg

Ho scelto di giocare solo gli EPT e le WSOP perché in questo modo avrò una vita meno sbilanciata verso il poker, ed avrò anche più tempo di aiutare mia moglie. E' bello svolgere altre attività oltre il poker, perché si aiuta a tenere una mente fresca quando giochi.
Però, con ancora in mente le grandi competizioni di Sochi, devo ammettere che non vedo l'ora di tornare sui tavoli per sfidare me stesso!

 
Tratto da pokerstarsblog.com
 
Tradotto da Marcellus88

X Informazioni sui cookie

Il nostro sito web utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Puoi modificare le impostazioni sui cookie in qualsiasi momento. Se continui, acconsenti al loro utilizzo.