PokerStars.it homepage
;
WSOP 2016: Romanticismo al Rio, Mercier fa la proposta di matrimonio alla Barbour

All-in e dominata al tavolo finale di un evento WSOP. Hai A5s, il tuo avversario ti chiama con ATo. Sembra che il sogno stia per finire.
Ma non è per forza così. O almeno, potrebbe esserci dietro l'angolo un altro sogno, che non ti aspettavi.
 
Alle 14:00 di venerdì pomeriggio, giorno 39 delle WSOP 2016,  Natasha Barbour si trovava esattamente in questa posizione. Dopo aver superato 860 persone al $5k NLHE, la Barbour aveva solo Michael Gentili e Yue Du tra lei ed il braccialetto. Ma dopo essere arrivata allo showdown con la mano sopra descritta, le sue prospettive erano ridotte al minimo.
 
Ciò che non poteva sapere, tuttavia, è che negli short di un ragazzo che era sugli spalti c'era qualcosa. Il suo fidanzato Jason Mercier, che l'aveva seguita dall'inizio del torneo senza mai spostarsi, aveva in tasca un anello di fidanzamento. Stava aspettando, per fare la sua proposta, che la Barbour venisse eliminata (o vincesse) il torneo.
 
 
"Aveva giocato qualche piatto, ma nessuno di questi era finito ai resti" ha detto Jason. "Finché ha reshovato sul chip leader, che l'ha chiamata e la dominava. Mi sono detto: ok, questo è il momento probabilmente. Ovviamente tifavo per lei, ma ero anche ansioso di farle la proposta."
 
Il board non ha presentato sorprese, e Mercier è andato dalla sua ragazza ad abbracciarla ed a complimentarsi con lei per i $350.000 vinti. Ma poi Jason le ha detto: "Hey, devo chiederti una cosa". Lei lo ha guardato e gli ha detto: "Mh, cosa?" Ed a quel punto il Team PokerStars Pro si è messo su un ginocchio.
 
La Barbour non è riuscita ad articolare la risposta, ma le sue lacrime e l'abbraccio al suo futuro marito sono stati più che sufficienti.
 
 
Mercier ha rivelato che aveva pianificato di fare la proposta già da un paio di settimane, dopo aver vinto il suo secondo braccialetto. "Volevo farle la proposta quando avrei vinto il terzo braccialetto. Pensavo che sarebbe stato il momento perfetto. Ma dopo esserci andato vicino un paio di volte, ho pensato che forse non poteva funzionare. Non sapevo quando e se ci sarei riuscito."
 
Allora ci ha pensato la Barbour a dargli la risposta. Dopo una deeprun al $3k shootout, chiusa al 25° posto, la Barbour ci ha riprovato al $5k NLHE.
 
"Avevo l'anello sempre con me, nel caso fosse arrivata tra i primi 6 durante un torneo, a meno che non fosse uscita sesta con i K contro gli A. Il terzo posto mi è sembrato un momento perfetto. Non penso fosse triste per non aver vinto, ma piuttosto credo che si sentisse molto felice per il risultato ottenuto, quindi sono felice di aver scelto quel momento."
 
Jason ci ha infine rivelato: "Non ero molto nervoso, a dire il vero. Penso che sarebbe stato molto più difficile se ci fosse stata qualche possibilità che mi avesse risposto con un "no", ma so che aspettava questo momento da tempo. Sapevo che avrebbe detto sì."
 
Congratulazioni a Jason Mercier ed a Natasha Barbour!
 
 
Tratto da pokerstarsblog.com
Tradotto da Marcellus88

X Informazioni sui cookie

Il nostro sito web utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Puoi modificare le impostazioni sui cookie in qualsiasi momento. Se continui, acconsenti al loro utilizzo.