PokerStars.it homepage
Wsop 2014: Phil Hellmuth ci prova stanotte per il 14esimo bracelet


Ha saltato il Big One For One Drop risparmiandosi un bel milioncino di dollari anche se le ragioni della scelta pare siano dovute ad un ritardo nel reperimento delle quote da parte dello stesso Phil Hellmuth, ma ora è in prima fila nell'Event #61 Seven Card Stud da 10.000 dollari appena dietro a Brunson e Landfish nel final table di questo torneo.

Una prize pool non altissimo, poco meno di 1 milione di dollari, ma in palio c'è quel braccialetto, il 14esimo, che rincorre dall'inizio di queste Wsop.

Per lui intanto è il settimo itm e ha già vinto 160.000 dollari circa sfiorando il titolo al primo colpo, al Seven Card Razz ma chiudendo secondo con grande rammarico.

Non sarà facilissimo arrivare fino in fondo anche perchè Brunson venderà cara la sua pelle e ha quasi 1 milione di chips, oltre il doppio di quelle di Hellmuth.
Stanotte la sfida decisiva.

Ecco il chip count:
RANK PLAYER CITY / STATE / COUNTRY CHIP COUNT ROOM / TABLE / SEAT
1 Todd Brunson LAS VEGAS, NV, US 980,000 Amazon / 449 / 7
2 Steve Landfish New York City, NY, US 556,000 Amazon / 449 / 8
3 Phil Hellmuth Palo Alto, CA, US 404,000 Amazon / 449 / 3
4 Matt Grapenthien CHICAGO, IL, US 390,000 Amazon / 449 / 6
5 Ben Yu HENDERSON, NV, US 247,000 Amazon / 449 / 1
6 James Obst Adelaide, AU 169,000 Amazon / 449 / 9
7 Jesse Martin SHREWSBURY, MA, US 156,000 Amazon / 449 / 4
8 Henry Orenstein Verona, NJ, US 112,000 Amazon / 449 / 5
9 Henrik Hecklen DK 46,000 Amazon / 449 / 2

Fonte: GiocoNews
 

X Informazioni sui cookie

Il nostro sito web utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Puoi modificare le impostazioni sui cookie in qualsiasi momento. Se continui, acconsenti al loro utilizzo.