PokerStars.it homepage
  • If this is your first visit, be sure to check out the FAQ by clicking the link above. You may have to register before you can post: click the register link above to proceed. To start viewing messages, select the forum that you want to visit from the selection below.

Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Bankroll per grindare nl20

Collapse
X
  • Filtri
  • Ora
  • Mostra
Clear All
new posts

  • Bankroll per grindare nl20

    Ciao a tutti! Sono un ragazzo di 19 anni che ha da poco finito gli studi di geometra e ora sta iniziando l'università in ingegneria! Sono un appassionato di poker, leggo molti libri e forum e guardo molti programmi al riguardo.. Sono molto bravo in matematica e questo mi aiuta molto a calcolare percentuali, odds, pot odds..
    Gioco da circa un anno, ho avuto qualche buon risultato negli mtt ma ora mi piace molto il cash game.. Cerco qualcuno disposto a farmi giocare, che mi dia fiducia.. Disposto a giocare 5-6 ore al giorno e mettermi a disposizione del coach.. Un buon bankroll di partenza potrebbe portare buoni risultati..
    Riesco a multitablare x4.. Non dispongo di grafico perchè non ho ancora iniziato a usare hem.. Aspetto qualche proposta interessante.. Ho solo bisogno di qualcuno che mi dia un pò di fiducia.. CONTACT ME

  • #2
    In tutta onestà, mi sembra un tantino unreal (o meglio, direi che è proprio impossibile) che qualcuno, senza alcun tipo di stats, ti stack-coachi per il NL20...

    Ps: anticipo i mod, che sicuramente ti chiederanno la cortesia di presentarti nell'apposita sezione :P Eccoti il link di riferimento
    http://www.intellipoker.it/forum/for...ntati-al-forum

    Commento


    • #3
      Mi sono presentato

      Commento


      • #4
        Ti do qualche consiglio...

        1° poker : ingegneria = fumo : sport, per esperienza personale, sono difficilmente conciliabili, a meno di non avere alcuna fretta nel conseguire la laurea... anche perchè 5-6 ore di gioco è ritmo da pro... Diffida di quelli che ti diranno che si può studiare e giocare insieme, si può ma inevitabilmente una delle 2 attività deve essere un po' sacrificata.

        2° nl20 è già un limite dove per vincere bisogna avere delle conoscenze di base molto solide, si gioca sempre ABC, ma devi cmq saper giocare un poker solido, se fossi io a stakarti (ancora non sono in grado) ti farei fare un mese al nl5, un altro al nl10 e da lì deciderei se passarti al 20 o farti continuare la gavetta... battere i livelli è importante, anche farlo in maniera veloce visto che la curva di apprendimento all'inizio è rapida, ma è importantissimo.

        quindi intanto gioca, parti dal nl5 stando su 4 tavoli, impara a mettere le note, posta mani, commenta, fatti cazziare in area tecnica e poi quando hai un 50k mani al nl5 posta il grafico e vedrai che uno staker lo trovi

        Commento


        • #5
          Originalmente inviato da drew1927 Visualizza messaggio
          1° poker : ingegneria = fumo : sport
          quoto, non si puó vincere a poker essendo ingegneri finché qualcuno non dimostra il contrario

          Commento


          • #6
            Originalmente inviato da drew1927 Visualizza messaggio
            1° poker : ingegneria = fumo : sport, per esperienza personale, sono difficilmente conciliabili, a meno di non avere alcuna fretta nel conseguire la laurea... anche perchè 5-6 ore di gioco è ritmo da pro... Diffida di quelli che ti diranno che si può studiare e giocare insieme, si può ma inevitabilmente una delle 2 attività deve essere un po' sacrificata.
            Scrivo solo per contestare quanto sopra.
            Io sono al 3° anno di Ingegneria Matematica al PoliMI (specifico anche l'uni per dire che è bella tosta come facoltà) e sono alla pari con gli esami con una buona media. Se non fossi pendolare (mi sveglio alle 5 e mezza x prendere il treno per andare in uni e di conseguenza non posso andare a letto dopo una certa ora anche se capita di andare a letto alle 2-3 causa mtt) potrei dedicare, al posto di un 2-3 ore 5 giorni a settimana, 5-6 ore al giorno. Vero che io gioco supermicrolimiti ma non mi sembra impossibile conciliare studio e poker ad un certo livello (e il NL20 non vuol dire essere Durr).
            Poi magari io sono l'eccezione
            Responsabile SuperLega & Community Battle

            Un uomo cessa di essere un principiante in una data scienza e diventa un esperto di quella scienza quando impara che è destinato a rimanere un principiante per tutta la vita (R. G. Collingwood)

            Chiunque guarda il mondo come se fosse una partita a scacchi merita di perdere (Harold, POI)

            Se non hai paura di perdere non meriti di vincere (Bjorn Borg)

            Commento


            • #7
              Originalmente inviato da bugno84 Visualizza messaggio
              quoto, non si puó vincere a poker essendo ingegneri finché qualcuno non dimostra il contrario
              ahahahahahaahahahahahahahhahahaahhaahah
              meno male che sei un postino, sennò come facevi a vincere????????


              Commento


              • #8
                bah, come si fa a chiedere soldi così a caso?
                Se non hai bankroll te lo crei giocando ai limiti bassi altrimenti gioca al superenalotto che è lo stesso. Quando vinci fammi un fischi e stacka me.

                Capisco che sei preoccupato del tuo futuro lavorativo e che non andrai mai in pensione ed è meglio trovarsi una fonte di guadagno alternativa però direi che è una richiesta al limite dell'offensivo.

                Soprattutto per chi come me è costretto a giocare ai microstake e si annoia ( e si inkazza ) a giocare solo poker ABC senza fantasia perchè il livello è quello lì e hai contro o delle sole colossali che ti skulano con mani inenarrabili o nittoni assurdi che non bluffano mai e che i connectors non sanno nemmeno che esistono e che puntano solo se hanno tris o superiore.

                E chi sei? Il Gatto e la Volpe che chiedono i soldi a Pinocchio?

                Commento


                • #9
                  Originalmente inviato da bugno84 Visualizza messaggio
                  quoto, non si puó vincere a poker essendo ingegneri finché qualcuno non dimostra il contrario
                  Originalmente inviato da CondelAA Visualizza messaggio
                  ahahahahahaahahahahahahahhahahaahhaahah
                  meno male che sei un postino, sennò come facevi a vincere????????
                  Ma ho detto sta gran cazzata? (scusate i toni mod, ma a volte bisogna essere un po' più diretti)

                  Però ste risate così a buffo mi alterano, perchè non sarò ai vostri livelli, però un po' di esperienza e buon senso per dare consiglio ai newbie credo di averli...

                  ho detto è difficile, non impossibile, e 5/6 ore day per un novizio del giochino mi sembrano eccessive, soprattutto alla luce degli altri percorsi extra-poker che sta intraprendendo... Poi boh, sarò io che del gioco sicuramente, ma a questo punto anche della vita, ho capito poco.

                  Perchè sapete l'unico vero "potere" delle stellette dove sta? Nell'essere presi come punto di riferimento dai newbie... ora se io arrivo e do un consiglio che mi pare possa essere letto come: "non cercare di bruciare le tappe, scala i livelli, cerca di dare priorità a qualcosa di più concreto inizialmente; cioè studia prima per l'università e poi per il poker" e vengo deriso così da voi, senza fare nessun distinguo, niente di niente, il messaggio che passa è "buttati anima e corpo sul poker, non sta a sentì quel fesso di drew...".

                  Poi magari ci sono coach e coach... la persona che mi ha seguito per un periodo questo discorso me lo aveva fatto. Magari è un ingegnere-giocatore-fesso anche lui...

                  Bah...

                  Poi magari OP è un truffatore, per dire, che cerca di fregare qualche soldo in giro, e quindi tutta questa mia attenzione è inutile... ma il thread rimane attivo eh! Lo leggono tutti...

                  Commento


                  • #10
                    Originalmente inviato da coldfireman Visualizza messaggio
                    Scrivo solo per contestare quanto sopra.
                    Io sono al 3° anno di Ingegneria Matematica al PoliMI (specifico anche l'uni per dire che è bella tosta come facoltà) e sono alla pari con gli esami con una buona media. Se non fossi pendolare (mi sveglio alle 5 e mezza x prendere il treno per andare in uni e di conseguenza non posso andare a letto dopo una certa ora anche se capita di andare a letto alle 2-3 causa mtt) potrei dedicare, al posto di un 2-3 ore 5 giorni a settimana, 5-6 ore al giorno. Vero che io gioco supermicrolimiti ma non mi sembra impossibile conciliare studio e poker ad un certo livello (e il NL20 non vuol dire essere Durr).
                    Poi magari io sono l'eccezione
                    Ti rispondo a parte, perchè sei l'unico che ha argomentato l'opinione contraria.
                    Anche io studio e gioco quelle 2-3 orette... ma 5-6 ore sono tante, soprattutto a livello psicologico... Bisogna avere mindset e esperienza, tutte cose che chi è agli inizi non ha.

                    Commento


                    • #11
                      Originalmente inviato da drew1927 Visualizza messaggio
                      Ti rispondo a parte, perchè sei l'unico che ha argomentato l'opinione contraria.
                      Anche io studio e gioco quelle 2-3 orette... ma 5-6 ore sono tante, soprattutto a livello psicologico... Bisogna avere mindset e esperienza, tutte cose che chi è agli inizi non ha.
                      Rispondo anche se staremmo andando un po' OT con questo discorso, e rispondo anche riguardo a quanto hai scritto nell'altro post

                      Hai ragione nel dire che, uno che non ha mai giocato o ha giocato poco e for fun, non può affrontare tutto di botto il giocare 5-6 ore al giorno seriamente.
                      Io, dicendo che è possibile conciliare ingegneria+poker, intendevo che arrivati ad un certo livello di gioco (battendo i livelli, avere mindset ed esperienza) è possibilissimo giocare quelle 5-6 ore per fare del poker qualcosa in + di un "gioco for fun" senza trascurare l'università che reputo pure io più importante del poker. Non mi riferivo al thread specifico (non stackerei nemmeno io un giocatore senza info) ma parlavo in generale.

                      Nel caso specifico, ha 19 anni quindi credo abbia appena iniziato l'università; ha già iniziato un nuovo percorso e iniziare un percorso importanti nel poker senza essere "rollati" all'uni (organizzazione di studio, lezioni etc) glielo sconsiglio. Dopo essersi organizzato l'università potrà pensare un nuovo percorso pokeristico che lo porti ai piani alti, ma per ora penso che un po' di microlimiti gli facciano bene

                      Rispondendomi al mio post hai detto che 5-6 ore sono tante ma basta avere mindset ed esperienza, quindi mi sembra che anche tu sia d'accordo su quanto ho detto e la proposizione che hai utilizzato nel primo post sia eccessiva, diciamo:

                      se non si ha mindset ed esperienza sia all'università che nel poker =>si va rotti in entrambi
                      Responsabile SuperLega & Community Battle

                      Un uomo cessa di essere un principiante in una data scienza e diventa un esperto di quella scienza quando impara che è destinato a rimanere un principiante per tutta la vita (R. G. Collingwood)

                      Chiunque guarda il mondo come se fosse una partita a scacchi merita di perdere (Harold, POI)

                      Se non hai paura di perdere non meriti di vincere (Bjorn Borg)

                      Commento

                      Caricando...
                      X

                      X Informazioni sui cookie

                      Il nostro sito web utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Puoi modificare le impostazioni sui cookie in qualsiasi momento. Se continui, acconsenti al loro utilizzo.