secondo me il poker e' qualcosa di misterioso non e' vero che e' solo bravura e capacita e' un

mix di un po tutto con percentuali che variano dalla fortuna in primis e dalla preparazione

"spirituale" di ognuno di noi forse non riusciro ad esprimere del tutto questo concetto ma

capita di trovare tornei dove cominci alla grande e finisci in crescendo ebbene vorrei capire

dove sta la bravura la capacita in queste occasioni (a dire il vero poche volte ma mi e' successo)

ma spesso la realta e molto diversa non dimentichero mai che con una coppia di tre ho battuto

un tris di 4 in quanto al turn e al  river sono stato "premiato con 3 ed ho potuto inanellare un

poker quando gia stavo facendo le valigie . Non sono un pivellino ma imparo anche a perdere

per potere magari mandare qualche iattura a chi mi ha fregato qualche o tutte le chip eppure

ogni volta che gioco una "partita" ho sempre quella voglia di far valere le mie esperienze per

cui accetto mio malgrado le sconfitte ma lodo con forte benessere interiore ogni piccola vittoria

kkdelfo