Che l'emotività abbia un ruolo fondamentale nell'ambito del poker è cosa appurata. Ma non è solo l'emotività legata alla fase agonistica al proprio budget e quant'altro strettamente inerente al poker. Se non si è sereni interiormente non c'è verso. Non è il software non è il Dealer non è la sorte non è il calcolo di probabilità. In condizioni normali si, potrebbe.
Ma se interiormente non si è sereni abbiamo perso prima ancora di iniziare.
Non penso certo di esprimere qualcosa di nuovo nè che possa essere per tutti condivisibile.
Penso però che la maggior parte delle volte sia il fattore determinante di cui non si tiene conto.
Di certo penso per me sia stato così.