Come si può intuire, è stato mio padre il primo a farmi appassionare al gioco del poker.
Gioco con le carte sin da piccolina...dalle tessere del memory (vecchio gioco per testare la memoria) siamo passati subito ai 4 semi...sarà perchè mio papà non aveva memoria e non riusciva a battermi all'altro gioco? :p
Ad ogni modo... prima rubamazzetto, poi scala 40, poi ramino e infine il mio primo pokerino.
All'inizio giocavamo senza chips...poi, vista la noia, il mio ragazzo ha comprato una di quelle belle valigette su internet e si è unito a noi nei tornei casalinghi.
In tre giochiamo per lo più a draw...sono una che bluffa poco e ad holdem mi fregano sempre quei due mattacchioni!!! hihihi
I tornei casalinghi sono da 10 partite...3 ore a partita...2 punti al primo, 1 punto al secondo, 0 all'ultimo.
Chi ha più punti alla fine delle 10 partite vince una bella pizza pagata dagli altri due.
Giochiamo per divertirci (anche se spesso vengono fuori discussioni ahah) e il premio è praticamente simbolico!
Ovviamente l'obiettivo è vincere...a nessuno piace perdere!!!

Alla prossima

pannocchia85