PokerStars.it homepage
  • If this is your first visit, be sure to check out the FAQ by clicking the link above. You may have to register before you can post: click the register link above to proceed. To start viewing messages, select the forum that you want to visit from the selection below.

Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Mani iniziali

Collapse
X
  • Filtri
  • Ora
  • Mostra
Clear All
new posts

  • Mani iniziali

    Ho dei dubbi sul modo di giocare alcune mani nelle fasi iniziali di un torneo. Se mi trovo in posizione, in base a quanto letto sulla guida qui su intellipoker, e ho un connectors suited ( ad esempio 9-8s), rilancio di 3BB se nessuno prima di me ha rilanciato. In caso di re-rease notevole foldo. Lo stesso in caso di coppia bassa. La mia breve esperienza del poker online mi dice che giocando così nel giro di venti minuti ho finito le chips. Normalmente in questi tornei si ha uno stack di 1500 e si parte con blind 10/20. La mia domanda è.. Nelle fasi iniziali che mani giocate voi? Solo mani forti (gruppo 1-2 della tabella di Sklansky) oppure cercate di giocare in maniera più aggressiva?

  • #2
    Beh va da caso a caso, da quanto sono aggressivi al tavolo e via dicendo. Inoltre credi tu stia parlando di soldi finti giusto?

    In linea di massima hai detto cose giuste..quel tipo di mani vanno giocate così(tenendo sempre presente i concetti base, quindi la posizione al tavolo,i blind, lo stile di gioco degli avversari)!
    Poi dipende anche da che tipo di tornei giochi, da 4 a 3000 persone lo stile di gioco cambia parecchio!

    Personalmente ti consiglio di giocare abbastanza chiuso ed aspettare l'errore o gli errori degli avversari, che sicuramente non tarderanno ad arrivare, per aumentare notevolmente le proprie chips!

    Commento


    • #3
      Freeroll

      Mi stavo riferendo ai tornei freeroll. Il problema di giocare chiuso è il seguente. La velocità con cui buio e controbuio salgono va da 5 a 10 minuti. Uno stack di 1500 in un torneo con 2000 iscritti ci mette poco a esaurirsi. E quando ti riduci con poche chips, e ti trovi quella bellissima coppia d'assi, e decidi di andare all in. Sei costretto a scontrarti col chip leader che ha 15 volte il tuo stack e che ti viene a vedere anche con 2 e 5 (tanto non perde poi più di tanto...). Per lo stile di gioco avversario. Spesso si cambia tavolo, e non si ha il tempo di capire l'avversario. Per questo reputo indispensabile avere una strategia efficace per la fase iniziale. E' troppo importante.

      Commento


      • #4
        Prasty gioco anche io "quei" freroll (che magari premiano i primi 100 giusto? ) e l'idea che mi sono fatto è che appunto essendo free quesi tutte le teorie vanno a farsi benedire... Non avendo appunto niente da perdere molta gente va all inn al primo giro di bet con in mano 5 e 2 non S o un con un semplice J-5 non S e molte volte pesca il flop giusto e si porta a casa con 1500 chips piatti da 5-10k chips il che fa abbastanza tristezza... io onestamente gioco abbastanza chiuso e alla prima mano "seria" (gruppo 1 della tabella che citi tu insomma) vado di raise e se qualcuno chiama un all-inn rischio... se nelle fase iniziali ti porti a casa almeno 1 o 2 mani andando avanti e con il diminuire dei partecipanti allora qualcosa di buono si riesce a fare...

        Il problema è riuscire a vincere quelle fatidice 2 mani iniziali io sono appena uscito con una coppia di K-K contro un all in con un 10 e 5 non suited...

        Commento


        • #5
          Giustissimo

          Sono perfettamente d'accordo con te. E' l'unico approccio che ho trovato. Cercare di vincere le prime mani per poi applicare il mio stile di gioco. Se altri hanno approcci diversi e più efficaci, sarei felicissimo di sentire la loro opinione

          Commento


          • #6
            Avevo una sorta di déjà vu con questo topic e in effetti ne avevi aperto un altro dove chiedevi grosso modo la stessa cosa! Potevi continuare là e volendo questo lo si potrebbe anche chiudere..

            https://www.intellipoker.com/communi...ad.php?t=50249

            Commento


            • #7
              Hai ragione

              Riflettendo, la discussione alla fine è andata a parare sempre sullo stesso argomento. Non era proprio questo il senso del mio post. Ma come giustamente mi hai fatto notare, è inutile aprire più post inerenti lo stesso argomento

              Commento


              • #8
                non conviene giocare mani connectors suited all'inizio perchè, come hai notato,si perdono molti soldi; le mani devono essere solide perchè i soldi bisogna accumularli per poi eventualmente reinvestirli...cerca di diventare chip leader e di imporre il tuo modo di giocare.le connectors suited riservale per il tavolo della finale. buona fortuna

                Commento


                • #9
                  Siccome il poker contro i barbari presenta molte differenze rispetto a quello giocato contro chi sa giocare, e siccome i suited connectors sono mani che rendono poco contro i barbari, suggerirei in tali casi di giocarli raramente e solo nelle situazioni migliori (ovvero, se nessuno ha rilanciato, vedendo preflop da late postion o facendo check sul BB). Comunque il consiglio generale è quello di giocare chiusi finchè non si ha una mano molto forte, ed allora è giunto il momento di tirar fuori il manganello e dargliele più forte che si può...


                  Lezioni sui sit da 50 centesimi, lezioni di blackjack, quiz sul calcio a 11 e calcio a 5,
                  L'INTELLIPOKERIANA COMMEDIA
                  e una marea di scemenze varie : IL BLOG DI AUGUREF

                  Commento


                  • #10
                    Concordo ... il manganello c'è sempre tempo per usarlo
                    Campionessa SuperLega Giugno 2009

                    Commento


                    • #11
                      personalmente osservo un po' il tavolo visti i blind bassi valuto gli avversari e sopratutto evito di gettare chips in all in dei barbari .

                      Commento


                      • #12
                        Personalmente i suited connectors preferisco giocarli nei livelli più avanzati quando rimangono i giocatori più forti, e mi sono fatto un'idea di come giocano.
                        Prima di tutto non vanno giocati spesso.

                        Es. in un tavolo con poca azione preflop mi permettono di vedere le tre carte spendendo poco, se poi centro scala al flop con 34s
                        spesso la mia puntata sarà rilanciata dato il flop basso.
                        questo tipo ti mani permettono spesso di fare player out e incrementere bene lo stack.

                        In caso di flop alto o pericoloso (coppia in tavola o possibilità colore) molte volte anche una continuation bet permette di rubare il piatto.

                        Però come torno a dire li gioco poco e solo se ho inquadrato bene gli avversari.

                        Commento

                        Caricando...
                        X

                        X Informazioni sui cookie

                        Il nostro sito web utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Puoi modificare le impostazioni sui cookie in qualsiasi momento. Se continui, acconsenti al loro utilizzo.