PokerStars.it homepage
  • If this is your first visit, be sure to check out the FAQ by clicking the link above. You may have to register before you can post: click the register link above to proceed. To start viewing messages, select the forum that you want to visit from the selection below.

Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Fortuna....

Collapse
X
  • Filtri
  • Ora
  • Mostra
Clear All
new posts

  • Fortuna....

    Quanto può incidere secondo voi la fortuna nel poker? Si può studiare gli avversari, conoscere strategie e avere la posizione migliore ma.... se le carte nn girano, nn girano!

    Mi è capitato di essere il button e avere una coppia d'assi! Sono stato buttato fuori dallo small blind ke gli è entrato un maledetto full con il river: ! Ira funesta!

  • #2
    beh allora.... è chiaro che nei tornei (per esempio su Pokerstars) da più di 8000 giocatori, con i bui che aumentano ogni 10 minuti la fortuna conta molto, nel senso che se per un periodo abbastanza lungo (anche solo 20 minuti) non vedi neanche una mano giocabile....bhe...
    Poi comunque ci sono diversi tipi di fortuna, per esempio puoi essere "fortunato" a trovare ,ma se ti ritrovi all-in contro , sei stato sfortunato....
    In generale però imparando a giocare bene , la fortuna conta nel singolo torneo, ma nel lungo periodo essa sparisce e se giochi bene può andarti male una o due volte, ma poi comunque risulterai vincitore.
    Il segreto non è quello di considerare il singolo torneo o la singola situazione ma considerarlo nel suo complesso... nel lungo periodo.

    ciao

    Commento


    • #3
      Esatto! La fortuna incide solo nella mano singola, poi ovvio che se è la mano decisiva..

      Però è su un periodo che ti tirano le somme, non sulla mano singola.Inoltre la fortuna conta ovvio, ma esiste sempre una cosa chiamata fold! mai innamorarsi troppo delle carte!

      Commento


      • #4
        secondo me la fortuna è relativa in quanto non si spiegerebbe perchè i migliori al mondo arrivano sempre al tavolo finale

        Commento


        • #5
          Certo che la fortuna fa la sua parte,ma chi conta solo su di essa non andrà molto lontano.

          Commento


          • #6
            Nel breve periodo la fortuna conta all'80%.

            Nel lungo periodo si riduce notevolmete intorno al 30%.
            Il 90% dei giocatori crede di fare multilevel thinking e invece sono pippe mentali.
            Il cardine è capire qual'è il livello di sofisticazione dell'avversario e quindi utilizzare il giusto livello di profondità.
            Sbagliarlo è peggio che ignorare che esista.
            ...Iggy...

            Commento


            • #7
              Originalmente inviato da MatDeiMat Visualizza messaggio
              Nel breve periodo la fortuna conta all'80%.

              Nel lungo periodo si riduce notevolmete intorno al 30%.
              ... sinceramente, sarà che alla lunga la forbice si accorcia, ma si incontrano tipo che sarebbe opportuno mandare "Al rogo" per la fortuna sfacciata che hanno per più mani consecutive .... e lì hai voglia ad essere bravo ;-)))

              Commento


              • #8
                il grosso difetto che abbiamo quasi tutti, che ci ricordiamo della sculata che abbiamo subito ,ma gurda caso ci siamo dimenticati di quella che abbimo avuto.alla lunga tutto si azzera.prendete 100 tornei o 100 sit guardate quante volte andate itm e vi rendete conto della vostra bravura .uno che vince trre tornei di seguto e si sente un dio in terra,e poi perde 97 dei rimanenti ,quello è uno che avuto fortuna per quel periodo ma alla lunga si è rivelato scarso.anche se lui si riterrà un bravo giocatore e penserà di essere in un periodo sfortunato .lol
                Vincitore IntelliSeries of Poker 2010

                Commento

                Caricando...
                X

                X Informazioni sui cookie

                Il nostro sito web utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Puoi modificare le impostazioni sui cookie in qualsiasi momento. Se continui, acconsenti al loro utilizzo.