PokerStars.it homepage
  • If this is your first visit, be sure to check out the FAQ by clicking the link above. You may have to register before you can post: click the register link above to proceed. To start viewing messages, select the forum that you want to visit from the selection below.

Annuncio

Collapse

Quali nuovi contenuti vorresti avere nella Scuola. I primi 500 commenti a partire dal 13 marzo vinceranno 1 x €0,20 Ticket Spin & Go!

Cosa ti piacerebbe apprendere sul poker e quali nuovi contenuti vorresti avere nella Scuola?

Lascia il tuo commento in questo articolo. I primi 500 commenti nell'articolo a partire dal 13 marzo vinceranno 1 x €0,20 Ticket Spin & Go!

VAI ALL'ARTICOLO E LASCIA IL TUO COMMENTO
Espandi
Riduci

La liquidità condivisa e i suoi frutti...

Collapse
X
  • Filtri
  • Ora
  • Mostra
Clear All
new posts

  • La liquidità condivisa e i suoi frutti...

    Francia+Spagna+Portogallo: online in grande crescita, 2 tappe EPT, 1 EPT Open, 1 Campionato spagnolo sponsorizzato da PokerStars. Cosa pensate della liquidità condivisa?

    https://www.pokerstars.it/it/blog/to...c-179167.shtml


  • #2
    Che sarebbe ora che uscissimo dal ghetto!

    "Impossible is nothing"
    my blog



    Campione ev.13

    "Il poker è un flipper... senza coin non si gioca"
    "La varianza è una ruota che gira... e noi siamo i criceti"

    Dicono di me
    "Sembri un Negreanu con l'abbonamento a Pornhub" (Sn4keCT)

    Commento


    • #3
      Originalmente inviato da elsamareno Visualizza messaggio
      Che sarebbe ora che uscissimo dal ghetto!
      Io sono abbastanza fiducioso al riguardo, ci sono troppi interessi per tutti. Già con le limitazioni alla pubblicità il poker in Italia è stato colpito duramente, se non si apre in altre direzioni, l'erario rischia di perdere entrate importanti.

      Commento


      • #4
        Originalmente inviato da Spritz2004 Visualizza messaggio

        Io sono abbastanza fiducioso al riguardo, ci sono troppi interessi per tutti. Già con le limitazioni alla pubblicità il poker in Italia è stato colpito duramente, se non si apre in altre direzioni, l'erario rischia di perdere entrate importanti.
        Io penso nella mia ignoranza in materia che sia un problema di qualche room nazionale che non vuole perdere la sua piccola fetta di mercato. Poi il poker è solo una minima parte degli introiti rispetto a casinò e betting.

        "Impossible is nothing"
        my blog



        Campione ev.13

        "Il poker è un flipper... senza coin non si gioca"
        "La varianza è una ruota che gira... e noi siamo i criceti"

        Dicono di me
        "Sembri un Negreanu con l'abbonamento a Pornhub" (Sn4keCT)

        Commento


        • #5
          Il vero problema è che ci troviamo nuovamente con un governo che mette tutto il gioco nel medesimo calderone, e ancora peggio ha fatto della crociata al gioco uno dei suoi cavalli di battaglia.

          I casinò in Italia sono metà falliti o in fallimento, si salvano solo San Remo e Venezia.

          La liquidità condivisa sarebbe una manna, ma al momento penso sia qualcosa che verrà presa al massimo in considerazione dal prossimo governo. L'unica cosa che potrebbe velocizzare questo processo è l'UE che la impone dall'alto, magari facendola rientrare come violazioni alle libertà fondamentali, o cosa del genere. Ma siccome non c'è nemmeno un dibattito dubito anche di questa seconda possibilità.

          Stiamo a vedere.
          Last edited by Uraius; 31-01-2019, 17:59.

          Commento


          • #6
            Speriamo!!!!!!!
            Ma la vedo dura.

            Commento


            • #7
              Della liquidità condivisa penso che sarebbe una manna dal cielo...non vedo l'ora!
              Purtroppo però sono un po' pessimista sull'ingresso dell'Italia in tempi brevi...
              Non ne farei una colpa all'attuale governo, in quanto sono anni che se ne parla, e se non ricordo male quanto avevo letto in giro, qualche anno fa siamo stati i primi a promuoverla e ad aprire agli accordi...era già stata scritta la legge...o il decreto...quel che è insomma...poi però il ministro che se ne occupava se l'è dimenticata nel cassetto...e ora siamo qua a invidiare quelli che l'hanno fatta...

              Non credo possa diventare una priorità assoluta di questo o di altri governi...in quanto se ci pensiamo bene riguarda quanti "cittadini"? 30.000? 50.000? 100.000?...un numero piuttosto ristretto di persone...

              Le varie poker room poi non si sono certo rese "simpatiche" trasformandosi praticamente (e principalmente) in Casinò e agenzie di scommesse...creando quindi loro un unico calderone mischiando giochi di abilità a giochi di pura fortuna...
              certo la condivisa riguarderebbe solo il poker...che è un gioco di abilità...ma vallo a spiegare a chi non è informato o non si informa...a chi esprime giudizi in maniera superficiale senza conoscere l'argomento di cui parla (cosa che va' piuttosto di moda in Italia ahimè)

              insomma...la vedo dura...
              secondo me ci vorrebbe un rappresentante dei giocatori di poker (ma esiste? ) che si interessasse alla faccenda...spiegandola dettagliatamente a chi di dovere per smuovere un po' le acque...e magari senza tanti clamori farci entrare...

              piccola considerazione personale...
              perchè non si fa un .eu a cui partecipano tutti i paesi europei?
              parlano di problemi fiscali...diverse tassazioni...ma possibile che non si riesca a trovare una soluzione?
              forse come ha detto elsamareno ci sono interessi dietro fra gli addetti ai lavori che contrastano questa possibilità...

              comunque...la speranza è l'ultima a morire...
              "...le carte son rotonde..."

              Commento


              • #8
                Ormai non ci credo più. È troppo tempo che se ne parla, ma non si fa niente. Sarebbe fondamentale potersi confrontare anche con players stranieri

                Commento


                • #9
                  traffico? il traffico era ottimo in italia il fatto che ora si concentra tutto sugli spin.
                  non vi piacevano gli spin?

                  "non può piovere per sempre"

                  Commento


                  • #10
                    Ci sono delle room che non entreranno nella liquidità condivisa, quindi, stanno ostacolando l'ingresso dell'Italia. Il problema sono loro e non il governo. Trucco è stato chiaro.
                    Hiiiii/Loooooo!!! - The CC-LoL's Philosophy!

                    ACES OF SPADES - Vincitori I edizione Community Battle 2018


                    Commento


                    • #11
                      Originalmente inviato da CC-LoL Visualizza messaggio
                      Trucco è stato chiaro.
                      Stai dicendo che è rigged?


                      "Impossible is nothing"
                      my blog



                      Campione ev.13

                      "Il poker è un flipper... senza coin non si gioca"
                      "La varianza è una ruota che gira... e noi siamo i criceti"

                      Dicono di me
                      "Sembri un Negreanu con l'abbonamento a Pornhub" (Sn4keCT)

                      Commento


                      • #12
                        La liquidità condivisa, in generale, è senz’altro una risorsa, anche se ultimamente, un sovranismo nemmeno tanto nascosto, vorrebbe ritornare a 30-40 anni fa.(vedi questione Euro, Eurozona etc.), dove ogni stato custodiva gelosamente la propria liquidità, senza che occhi esterni potessero vedere se tale liquidità esistesse poi davvero.
                        Venendo al settore giochi ed alle poker rooms in particolare, non è un caso che là liquidità condivisa parta dai paesi iberici, tocchi la Francia e poi si blocchi dietro una nuova linea “Maginot”, come se ci fossero invincibili armate a difenderla.
                        In realta’ troppe lobbyes nazionali remano contro, vuoi per non perdere quella piccola parte di potere che la localizzazione garantisce loro, vuoi perché hanno paura di non poter competere con le grandi multinazionali del settore. Inoltre, come qualcuno già scriveva, le poker rooms devono sottostare alle regole del calderone denominato “Gioco”, di cui è piuttosto facile sparlare, pur senza saperne una mazza. Imho
                        Ai tavoli di poker si parla spesso di fortuna o sfortuna, ma io non ho mai visto un giocatore forte sfortunato!

                        Commento


                        • #13
                          Originalmente inviato da elsamareno Visualizza messaggio

                          Stai dicendo che è rigged?
                          Resta di stucco, lo ha detto Trucco! LoL!
                          Hiiiii/Loooooo!!! - The CC-LoL's Philosophy!

                          ACES OF SPADES - Vincitori I edizione Community Battle 2018


                          Commento


                          • #14
                            Io poco ci credo che un giorno anche noi entreremo nella condivisa. Anche se a dirvela tutta io che gioco principalmente spin&go poco mi cambia... mi sta bene anche il .it!

                            Commento


                            • #15
                              Chiedo scusa....ammetto l'ignoranza ma sono qui per imparare. Cos'è la liquidità condivisa????

                              Commento

                              Caricando...
                              X

                              X Informazioni sui cookie

                              Il nostro sito web utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Puoi modificare le impostazioni sui cookie in qualsiasi momento. Se continui, acconsenti al loro utilizzo.