PokerStars.it homepage
  • If this is your first visit, be sure to check out the FAQ by clicking the link above. You may have to register before you can post: click the register link above to proceed. To start viewing messages, select the forum that you want to visit from the selection below.

Annuncio

Collapse
No announcement yet.

MTT 0.50 100/200 Piano stabilito prima di vedere le carte su blind war e psicologia

Collapse
X
  • Filtri
  • Ora
  • Mostra
Clear All
new posts

  • MTT 0.50 100/200 Piano stabilito prima di vedere le carte su blind war e psicologia

    ANTEFATTO
    Arrivato al tavolo con 3.5k non ho piu' visto mani decenti tranne un KTo e un QJo da sb raisati e tribettati da Tony e ho dovuto lasciare entrambe, e un QJs e un JT dovuti lasciare perche il piatto era già tribettato da giocatori solidi, continuando a non vedere mani e ormai ridotto a circa 1800 chip mi sono detto la prossima mano da sb se vedo carte basse che possano chiudere scala meglio se suited ma anche off e nessuno è entrato cerco di vedere il flop al minor costo possibile qualunque sia e se mi raisa faccio call e se centro top o middle pair vado all'in.

    Al tavolo mi sentivo oppresso con tutti giocatori attivi, le mie chip stavano scendendo ero ormai corto e dopo la mano sarei stato a 1700 chip con 8.5 BB dovevo inventarmi qualcosa.

    Tony è un bravo giocatore per cui entra raisando e tribettando nelle mani e di solito lo fa con mani decenti, al primo giro tutti foldano io con 69o corrispondenti al piano deciso faccio call e Tony tribetta un quasi 2.5x bene mi dico ha carte alte call, flop basso e centro top pair e quindi in base al piano all'in lui gira AK, fortuna anche qui non so se avrebbe chiamato con altre carte, e turn e river mi premiano.

    Ero consapevole nel mio piano che probabilmente se chiamato sarei uscito il 49% delle volte sempre non trovando una coppia superiore o la stessa top pair con kiker migliore, ma speravo di rubare quanto aveva investito senza essere chiamato,

    [replay hand_id=151766 type=ps title_id=2 showControls=1 themePath=table_PS_560x386.jpg lang=en gameEntity=0 hash=90D4E600EF]

    Nel conto del rischio/benefici ho messo anche l'aspetto psicologico dell'immagine al tavolo infatti due bluff successivi, che mi hanno fatto vincere i bui non chiamato, mi hanno permesso di superare la fase senza carte e permesso di giocare con MISONOILLUSO (spero non se la sia presa per averlo eliminato con coppia di Q) e andare a vincere il torneo di compleanno di kiko

    DOMANDE
    1) Quella che mi preme di più, ormai è passato un anno, mi sono sentito dire di tutto dagli altri giocatori anche se uno in particolare ha capito al volo l'intenzionalità della mia giocata e mi ha difeso, ma a parte l'apparenza o veramente commesso una donkata così grande? a me è sembrato un buon piano dovendo reagire a una situazione che mi avrebbe portato a morire di bui entro pochi giri e non vedendo carte fino a quel momento aspettare una monster non sembrava un opzione.

    2) Sicuramente non ho considerato tutto quindi mi piacerebbe capire quali potevano essere altri lati negativi e eventuali alternative migliori o meno rischiose al mio piano?

    Scusatemi se probabilmente ho postato una mano che ha valore solo per me dato che mi è rimasta così impressa da evitare di ripeterla per paura di scatenare discussioni

    Grazie e buon lavoro.
    Last edited by JetMan Star; 24-09-2011, 23:15. Motivo: sistemato impaginazione

  • #2
    Se fosse 1°aprile penserei in un pesce d'aprile... e mi fermo qui!!!

    Commento


    • #3
      con i bui che hai non puoi limpare, push o fold, e 69o è push da SB

      Commento


      • #4
        Originalmente inviato da mikiraffa Visualizza messaggio
        Se fosse 1°aprile penserei in un pesce d'aprile... e mi fermo qui!!!
        per dire quel che hai detto potevi fermarti prima lol

        Commento


        • #5
          Originalmente inviato da camosch19 Visualizza messaggio
          con i bui che hai non puoi limpare, push o fold, e 69o è push da SB
          quindi tu le avresti messe tutte sperando di non trovare AK?
          io invece ho scelto di giocarmi almeno un coin o aspettare, a quel punto 1800 o 1000 non mi cambiava nulla, e sparare ancora una cartuccia se questa andava a vuoto, ho fatto veramente uno sbaglio così grosso? e se si perchè?

          Commento


          • #6
            Originalmente inviato da JetMan Star Visualizza messaggio
            quindi tu le avresti messe tutte sperando di non trovare AK?
            io invece ho scelto di giocarmi almeno un coin o aspettare, a quel punto 1800 o 1000 non mi cambiava nulla, e sparare ancora una cartuccia se questa andava a vuoto, ho fatto veramente uno sbaglio così grosso? e se si perchè?
            1800 o 1000 fa una bella differenza invece, il tuo scopo è andare avanti il più possibile e 800 chips in più fanno una differrenza enorme. in 2 all in i soli 800 che non ti fanno differenza diventano 3200 che sommati agli altri ti porterebbero a 7200. in ogni caso non ha senso il call e meno che meno il call alla 3 bet dell'oppo perchè a quel punto gli facevi in mano coppia alta o ak aq aj al max aT perchè lui si aspetta che di fronte ad una 3 bet tu possa pushare easy visto il tuo stack, e con 69 non ha senso chiamare e basta eprchè se becchi 6 o 9 potrebbe avere over pair e saresti fregato se non lo becchi ti ritrovi a dover foldare e trovarti morto di bui.

            le soluzioni a mio avviso erano 2:
            - pushare direttamente preflop (la più consigliata)
            - foldare alla 3bet dell'oppo dopo il tuo call preflop e sperare in spot migliori

            Commento


            • #7
              PRECISAZIONE la mia immagine era tight non avevo ancora giocato e Tony non si è fatto scrupolo di tribettarmi, la prima volta potevo credere avesse una buona mano la seconda stavo per pushargli in faccia ma mi sono trattenuto troppe probabilità di essere dominato con mani come quelle, ma se non facevo qualcosa avrebbe continuato a non farmi giocare stava bullando il tavolo rilanciando spesso e la soluzione non mi è sembrata affidarsi alla sorte, sono stato fortunato lo so si centra qualcosa al flop una volta su tre, ma intanto nessuno mi ha più rubato i bui e Tony mi ha lasciato in pace che poi alla fine era il mio obbiettivo.

              Commento


              • #8
                Originalmente inviato da enricomala Visualizza messaggio
                1800 o 1000 fa una bella differenza invece, il tuo scopo è andare avanti il più possibile e 800 chips in più fanno una differrenza enorme. in 2 all in i soli 800 che non ti fanno differenza diventano 3200 che sommati agli altri ti porterebbero a 7200. in ogni caso non ha senso il call e meno che meno il call alla 3 bet dell'oppo perchè a quel punto gli facevi in mano coppia alta o ak aq aj al max aT perchè lui si aspetta che di fronte ad una 3 bet tu possa pushare easy visto il tuo stack, e con 69 non ha senso chiamare e basta perchè se becchi 6 o 9 potrebbe avere over pair e saresti fregato se non lo becchi ti ritrovi a dover foldare e trovarti morto di bui.

                le soluzioni a mio avviso erano 2:
                - pushare direttamente preflop (la più consigliata)
                - foldare alla 3bet dell'oppo dopo il tuo call preflop e sperare in spot migliori
                devo darti ragione e in condizioni normali è quello che faccio di solito, ma pushare in quel momento non mi avrebbe risolto il problema di mandare un segnale e rubare i bui era l'ultimo dei miei pensieri, salire a 2000 con oppo che avevano tutti piu o meno 3 volte il mio stack non avrebbe cambiato nulla a meno di vedere una monster e foldare nella speranza che arrivi non mi sembrava in quella situazione un opzione valida.

                vista la mano se pushavo pre avrei ottenuto lo stesso risultato in chip, non avrebbe mai foldato AK, ma il messaggio non sarebbe stato lo stesso, sarebbe stata una cosa normale in quello spot o sbaglio?

                PS in realtà la differenza nella giocata erano solo 379 chip considerando sb 100 già postato avevo già deciso comunque di fare call fino a 3.5 x anche se mi aspettavo il 2.5x e da come stava giocando me lo aspettavo quasi ATC sono stato fortunato 2 volte una nel centrare il flop l'altra nel trovare AK poi se trovavo una coppia e non è detto per forza superiore alla mia pace, ma se non davo una svolta ero morto comunque.
                Last edited by JetMan Star; 25-09-2011, 01:01. Motivo: aggiunto ps

                Commento


                • #9
                  non ha senso fare considerazioni sugli avvenimenti accaduti dopo quella mano, non avvalorano nessuna tesi. in ogni caso in tutto il tuo ragionamento che da un certo punto di vista potrebbe annche essere comprensibile manca un concetto fondamentale: la fold equity.

                  infatti se tu avessi pushato avresti avuto anche delle probabilità di vincere ilpot senza showdown (non pensare che aveva ak tu non potevi saperlo ancora) e in caso di showdown la probabilità di avereentrambe le carte lebere era comunque considerevole, quindi rimango dell'idea del push preflop.

                  Commento


                  • #10
                    Enrico innanzi tutto ti ringrazio per il tempo che perdi con me, in secondo luogo io non voglio farti cambiare idea su nulla, o sempre avuto problemi a tradurre in parole quello che voglio esprimere, quello che mi interessa è capire se oltre al puro punto di vista matematico che è un errore e su questo non avevo dubbi, quell'episodio può avere influito sul comportamento dei miei avversari nei miei confronti oppure la distribuzione delle carte è cambiata e a me è solo sembrato, mi sono autoconvinto che questo abbia influito, oppure hanno pensato questo è una scheggia impazzita fortunata meglio lasciarlo stare e attaccare oppo più sensati (anche in questo caso avrei raggiunto il mio scopo), quella giocata è scaturita non dal solito ragionamento ma da una situazione del tipo non vedo carte e quelle poche a malapena giocabili sembra che tutti mi vengano sopra in più solito tipo loose aggressive che non mi fa giocare (probabilmente aveva buone carte) ma possibile che rilanciasse sempre quando io ero sul BB e lui UTG sono andato a rivedermi la HH e ho trovato anche un AK foldato su sua apertura in questa situazione ma al primo giro di tavolo tribettarlo non mi pareva il caso dovendo poi giocare fuori posizione. non so se sono riuscito a spiegarmi stavolta? rubare i bui non era una priorità se non riuscivo a liberarmi di quella situazione psicologica in cui mi trovavo da 2k mi sarei presto ritrovato a 1k costretto a pushare la prima mano accettabile con cui di solito mi trovo sotto o peggio dominato ed esco 2 volte su tre se va bene, si lo so non bisogna arrivare a quella situazione bisogna pushare prima ma cosa cambia esco 2 volte su tre se non peggio e inoltre anche una monster come AA da corto non ti garantisce di non uscire, questo è più o meno quello che pensavo in quella situazione.

                    Commento


                    • #11
                      Originalmente inviato da JetMan Star Visualizza messaggio
                      quindi tu le avresti messe tutte sperando di non trovare AK?
                      io invece ho scelto di giocarmi almeno un coin o aspettare, a quel punto 1800 o 1000 non mi cambiava nulla, e sparare ancora una cartuccia se questa andava a vuoto, ho fatto veramente uno sbaglio così grosso? e se si perchè?
                      io col tuo stak sarei andato allin diretto la tua giocata ha poco senso xk;
                      1-sei fuori posizione,se nn hitti devi foldare o cmq cekkare e sperare in un cek di oppo per farti "pescare" qualcosa..e se ti punta?dovresti foldare e rimanere con 4 chips e ti ritroveresti a dover pushare qualke mano dopo con pochissima fold equity
                      2-se oppo è bianco riesci a rubare tranquillamente i bui senza giocare...
                      3.se chiamato hai cmq una mano che nn gioca malissimo con un range di call di oppo ad esempio in questo caso stavi sul 40% quindi nn saresti troppo scontento di giocarti un colpo del genere..
                      il tutto imho!
                      "Nessuno vince sempre e chiunque lo affermi o è un bugiardo o non gioca a poker.":


                      Un elemento essenziale nel giocare un poker vincente è costringere i tuoi avversari a prendere decisioni difficili.
                      È per questo che puntare è sempre meglio che limitarsi a vedere. (Gus Hansen)


                      "ma con me se escono 2 fiori poi esce na piantagione" [cit. AlexID26]

                      YoFloYo's Blog

                      Commento


                      • #12
                        Originalmente inviato da JetMan Star Visualizza messaggio
                        Enrico innanzi tutto ti ringrazio per il tempo che perdi con me, in secondo luogo io non voglio farti cambiare idea su nulla, o sempre avuto problemi a tradurre in parole quello che voglio esprimere, quello che mi interessa è capire se oltre al puro punto di vista matematico che è un errore e su questo non avevo dubbi, quell'episodio può avere influito sul comportamento dei miei avversari nei miei confronti oppure la distribuzione delle carte è cambiata e a me è solo sembrato, mi sono autoconvinto che questo abbia influito, oppure hanno pensato questo è una scheggia impazzita fortunata meglio lasciarlo stare e attaccare oppo più sensati (anche in questo caso avrei raggiunto il mio scopo), quella giocata è scaturita non dal solito ragionamento ma da una situazione del tipo non vedo carte e quelle poche a malapena giocabili sembra che tutti mi vengano sopra in più solito tipo loose aggressive che non mi fa giocare (probabilmente aveva buone carte) ma possibile che rilanciasse sempre quando io ero sul BB e lui UTG sono andato a rivedermi la HH e ho trovato anche un AK foldato su sua apertura in questa situazione ma al primo giro di tavolo tribettarlo non mi pareva il caso dovendo poi giocare fuori posizione. non so se sono riuscito a spiegarmi stavolta? rubare i bui non era una priorità se non riuscivo a liberarmi di quella situazione psicologica in cui mi trovavo da 2k mi sarei presto ritrovato a 1k costretto a pushare la prima mano accettabile con cui di solito mi trovo sotto o peggio dominato ed esco 2 volte su tre se va bene, si lo so non bisogna arrivare a quella situazione bisogna pushare prima ma cosa cambia esco 2 volte su tre se non peggio e inoltre anche una monster come AA da corto non ti garantisce di non uscire, questo è più o meno quello che pensavo in quella situazione.
                        se ho AK e un loose aggressive mi raisa o tribetta gli metto nel piatto anke la seggiola!!!
                        "Nessuno vince sempre e chiunque lo affermi o è un bugiardo o non gioca a poker.":


                        Un elemento essenziale nel giocare un poker vincente è costringere i tuoi avversari a prendere decisioni difficili.
                        È per questo che puntare è sempre meglio che limitarsi a vedere. (Gus Hansen)


                        "ma con me se escono 2 fiori poi esce na piantagione" [cit. AlexID26]

                        YoFloYo's Blog

                        Commento


                        • #13
                          di per sè è anche possibile che nei tuoi oppo si siano creati i ragionamenti che dici tu! ma questo succede ai 50 cent dove si sta ancora imparando il gioco!
                          comunque non ho capito molto bene una cosa: se il tuo scopo era quello di fare double-up e non quello di rubare i bui perchè andare direttamente all in postflop?

                          salvo particolari letture dell'oppo arrivati a quel punto un qualsiasi giocatore sensato avrebbe foldato qualsiasi mano peggiore della tua e avrebbe chiamato solo con mani migliori (in questo caso non è successo, ma io a quel punto non ti avrei mai regalato altri 1300 anche perchè poi mi trovo io messo male nel torneo e in quel momento ho solo circa il 25% di probabilità di chiudere il punto).

                          a questo punto partendo dalla tua base di ragionamento non sarebbe stato meglio fare una c bet che anche se ti committa comunque a quei livelli ha più possibilità di essere chiamata, per poi andare all in al turn o eventualmente chiamare il suo re-raise all in al flop?

                          non so se sono riuscito a spiegarmi in modo esauriente, se non l'ho fatto dimmelo pure!

                          Commento


                          • #14
                            Originalmente inviato da YoFloYo Visualizza messaggio
                            se ho AK e un loose aggressive mi raisa o tribetta gli metto nel piatto anke la seggiola!!!
                            Già questo succedeva più di un anno fà adesso non mi faccio più di quei problemi proprio per evitare di trovarmiin problemi psicologici di quel tipo.

                            Commento


                            • #15
                              Innanzi tutto vi ringrazio del tempo perso a leggermi, più o meno le risposte che mi avete dato sono le conclusioni a cui ero giunto facendo poi un analisi a posteriori ma quella situazione mi ha sempre lasciato qualcosa di irrisolto che ancora non sono riuscito ad afferrare, ma col tempo chissà più cose si imparano e più tasselli vanno a posto, una cosa l'ho imparata però da quella situazione, a non lasciarmi influenzare negativamente dal gioco degli avversari e quindi prendere decisioni sull'onda dell'emozione e non del ragionamento.

                              P.S. in quel momento speravo di prendere i bui e se la sua mano era una mano media sicuramente avrebbe foldato. sono stato fortunato che avesse AK infatti non è riuscito a non chiamarmi, ma il mio intento era infilargli un sassolino nella scarpa, per fare in modo da condizionarlo ed in effetti ho notato che hai micro spesso funzionava, una partita di poker è un po come una battaglia e anche il minimo vantaggio in più alla lunga paga, certo se il livello fosse tale da essere puro ragionamento matematico l'aspetto psicologico non conterebbe nulla, quindi più si avanza nei livelli e più diventa marginale.
                              La spiegazione più logica è comunque che in quel momento ero in Tilt è quindi ho dato più importanza all'aspetto psicologico cercando di ribellarmi all'oppressione causata dal tipo di tavolo e dall'oppo alla mia sinistra che ho pensato solo " a come fargliela vedere io" con il risultato di commettere invece un errore che avrebbe potuto costarmi il rimanere nel torneo.

                              Grazie ancora a tutti per la pazienza.

                              Commento

                              Caricando...
                              X

                              X Informazioni sui cookie

                              Il nostro sito web utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Puoi modificare le impostazioni sui cookie in qualsiasi momento. Se continui, acconsenti al loro utilizzo.